Afragola: Alimenti scaduti nella refezione della scuola materna Aldo Moro

620
Afragola: Alimenti scaduti nella refezione della scuola materna Aldo Moro

Vaschette di alimenti scaduti sono stati forniti per la refezione alla scuola materna “Aldo Moro” di Afragola.

Le etichette delle buste di cibo preconfezionate, nello specifico fesa di tacchino, riportavano la data di scadenza dello scorso 8 gennaio e come data di confezionamento il 10 ottobre del 2018. La scoperta è stata fatta dalle maestre che hanno subito comunicato alla dirigente scolastica, la Dr.ssa Rosalba Sorrentino che il cibo poteva essere avariato e pericoloso per i bambini.

La dirigente ha inviato subito una PEC al comune di Afragola. Per la vicenda si è subito attivato l’assessore competente Cristina Acri, che ha inviato immediatamente una mail PEC di contestazione all’ATI fornitore del servizio di refezione non solo per la materna Aldo Moro ma anche di altre scuole nel comune afragolese.

E’ stata anche richiesto l’intervento dell’ASL: “Ci siamo insediati solo da qualche mese”, ha specificato la Acri, “questa ATI era già in essere con la scorsa amministrazione perché vincitrice di un bando di gara della durata di tre anni e dunque fino al 2020. E comunque siamo anche noi parte lesa”, ci tiene a precisare, “e siamo dalla parte dei bambini e della legalità, attenendoci al capitolato di una gara regolarmente vinta”.

La stessa ATI era già stata nel mirino per di un altro episodio: blatte nei piatti. Anche all’epoca furono inviare mail di protesta. Ma perchè dopo tutte queste segnalazioni il Comune di Afragola ha rinnovato il mandato della refezione scolastica alla stessa azienda?