La Campania tra i roghi. Incendi a Napoli zona Fuorigrotta (video)

2450

La Campania, nella giornata di oggi, è stata la regione più colpita dalle fiamme. In particolare la zona Flegrea e Fuorigrotta (via Zanfagna, via Campaegna, via Caravaggio).

di Antonella Amato – Tragico il bilancio degli incendi di questa domenica in tutta la Campania. Sono numerosi i focolai segnalati in diverse parti della regione. Il vento forte che c’è stato in tutta la giornata di oggi, inoltre, ha aiutato il dilagarsi delle fiamme e non ha facilitato gli interventi dei Vigili del Fuoco. In particolare stasera si è diffuso l’incendio in via Campegna. Purtroppo per ore i vigili del fuoco non sono riusciti a domare il fuoco perchè le autopompe erano prive di acqua. Solo in tarda serata sono arrivate le autobotti con l’acqua. Il parco adiacente il Poligono di Tiro è stato evacuato per sicurezza. I cittadini che risiedono nelle aree circostanti l’incendio sono chiusi in casa per il fumo. Il vento non aiuta anzi alimenta il fuoco. Le province più colpite dalle fiamme sono state Napoli e Salerno. Anche quest’anno la Campania ed in particolare la nostra provincia e, principalmente: le aree collinari di Napoli, Vesuviana, Flegrea ed in particolare la Conca di Agnano, sono martoriate dagli incendi boschivi, il cui fenomeno appare in prima analisi certamente complesso in relazione alle possibili cause e motivazioni. Ormai è da anni che assistiamo alla completa inefficienza degli enti preposti nello svolgere con un minimo di dignità, tale delicatissimo compito delegato. Il tutto in barba anche alle sollecitazioni inoltrate a suo tempo, e con notevole sperpero di milioni di euro a carico di tutta la collettività che si aspetta servizi efficienti. Il timore cresce per i numerosi incendi accaduti sul territorio dell’intera regione che, oltre a mettere a repentaglio anche le vite umane, stanno danneggiando in modo irreparabile le produzioni agricole, ma che vedono anche l’intervento doloso dell’uomo. A fronte di tutto questo, ci domandiamo anche, dove è finito il piano Antincendio Boschivo regionale?