San Marcellino, 66enne travolto e ucciso da un treno

558
San Marcellino, 66enne travolto e ucciso da un treno

Cronaca di Caserta: un assicuratore di San Marcellino è stato travolto da un treno in corsa (si tratta probabilmente di suicidio).

Tragedia ieri mattina sui binari della stazione di San Marcellino (Caserta), dove il 66enne Pasquale Costanzo è stato investito e ucciso da un treno diretto a Roma, che transitava in quel momento presso la stazione del paese dell’agro aversano.

Con ogni probabilità si tratta di un suicidio, anche se le autorità stanno visionando i filmati delle telecamere. Ad ogni modo, sembra che Costanzo (assicuratore che gestiva un ufficio con la sorella) si sia tolto la vita volontariamente lanciandosi sui binari mentre transitava il treno. Come riportato da “Il Mattino”, vano è stato il tentativo dei macchinisti di rallentare la corsa del convoglio (lanciato a forte velocità).

Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polfer che stanno indagando sul caso, oltre che i soccorsi, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Non è ancora chiaro il motivo che abbia portato Costanzo a togliersi la vita, dato che almeno apparentemente non aveva alcun problema particolare. Divorziato da anni, viveva con la sorella, ma secondo alcuni conoscenti la fine del matrimonio “era stata superata bene”.