Cronaca Caserta, prof accoltellata: 17enne trasferito in carcere

905
Cronaca Caserta, prof accoltellata: 17enne trasferito in carcere

Prof accoltellata: l’alunno autore dell’incredibile gesto sarà trasferito nel carcere minorile (da stabilire se a Nisida o Arpaia). Il premier Gentiloni alla docente: “Lei perfetta”.

Si registrano importanti novità riguardo l’incredibile episodio della prof accoltellata presso l’ITC Bachelet-Majorana di Santa Maria a Vico, dove giovedì scorso uno studente di 17 anni ha ferito al viso con un coltello la professoressa di lettere Franca Di Blasio (58 anni). L’alunno che ha aggredito la docente andrà infatti nel carcere minorile (da stabilire se in quello partenopeo di Nisida o in quello sannita di Arpaia). Lo ha deciso il gip Carlo Avallone presso il tribunale dei Minori di Napoli, che ha convalidato il suo arresto per lesioni aggravate. Il ragazzo, il quale aveva sferrato la coltellata al volto dell’insegnante (“colpevole” soltanto di avergli messo una nota dopo il rifiuto di farsi interrogare), sarà trasferito in carcere dopo essere rimasto qualche giorno presso il centro di accoglienza dei Colli Aminei a Napoli.Cronaca Caserta, prof accoltellata: 17enne trasferito in carcere La professoressa Franca Di Blasio, che nonostante quanto accaduto ha preso le difese del ragazzo, è stata ricevuta nella giornata di ieri a Palazzo Chigi dal premier Paolo Gentiloni (foto ANSA). Il presidente del Consiglio dei Ministri ha elogiato il comportamento della docente dell’istituto nel Casertano (dimessa già sabato scorso dall’ospedale): “Di fronte a una cosa terribile, è stata perfetta”. La prof ha ringraziato il premier per i complimenti, sottolineando con queste parole il suo amore per l’insegnamento: “Faccio il lavoro che mi piace”. La Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli scriverà al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chiedere un’onorificenza come Cavaliere della Repubblica per Franca Di Blasio, come forma di riconoscimento per l’impegno e l’amore profusi ogni giorno nella sua professione. E come atto simbolico di valorizzazione del ruolo chiave che gli insegnanti hanno nell’educazione delle nuove generazioni, soprattutto nei contesti di maggiore difficoltà.