Evasione fiscale nel Casertano: sequestro di 3 milioni a grossista di ferramenta

422
Evasione fiscale nel Casertano: sequestro di 3 milioni a grossista di ferramenta

Evasione fiscale: la Guardia di Finanza ha sequestrato circa 3 milioni di euro a una società con sede a Santa Maria Capua Vetere.

Clamoroso caso di evasione fiscale nel Casertano. Nella giornata di ieri, su delega della Procura della Repubblica, la Compagnia della Guardia di Finanza di Capua ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore complessivo di circa tre milioni di euro nei confronti della DE.SA. S.a.s., esercente l’attività di vendita all’ingrosso di ferramenta, con sede in Santa Maria Capua Vetere, nonché il patrimonio del suo rappresentante legale, Luciano De Rosa.

Approfondimenti investigativi avevano accertato che la società, nei modelli di pagamento unificato F24 relativi agli anni dal 2011 al 2015, aveva utilizzato crediti inesistenti per compensare effettivi debiti tributari per il consistente importo di 2.992.000 di euro.

Considerato l’elevato valore indiziario degli elementi raccolti nel corso dell’indagine, veniva delegata alla Guardia di Finanza l’effettuazione di mirati accertamenti patrimoniali finalizzati all’individuazione delle disponibilità finanziarie della società, nonché dei beni mobili ed immobili intestati e/o riconducibili al suo amministratore, al fine di sequestrare il profitto della frode e inibire il consolidamento del vantaggio economico derivante dall’evasione.

Pertanto, i Finanzieri della Compagnia di Capua hanno sequestrato i rapporti finanziari in essere, 3 autoveicoli e 15 unità immobiliari, tra terreni e fabbricati, ubicati nelle Province di Caserta e Salerno, fino al valore soglia dell’evasione.