Elezioni Avellino, Di Maio: “Con Ciampi collegamento diretto col Governo”

616
lezioni Avellino, Di Maio: “Con Ciampi collegamento diretto col Governo”

Elezioni amministrative Avellino: oltre a parlare in favore del candidato sindaco del M5S, Di Maio ha incontrato i lavoratori ex Irisbus e Ipercoop.

Il ministro di Lavoro e Sviluppo, Luigi Di Maio, è stato quest’oggi ad Avellino per sostenere la candidatura a sindaco del pentastellato Vincenzo Ciampi.Elezioni Avellino, M5S: Di Maio in città per sostenere Vincenzo Ciampi Accompagnato dai parlamentari irpini Carlo Sibilia e Andrea Cioffi in quest’ultimo giorno di campagna elettorale, il leader del M5S è intervenuto in Piazza Matteotti (davanti a più di 600 persone), lanciando la volata di Ciampi verso Palazzo di Città: “Con Ciampi avrete un sindaco in diretto collegamento con il Governo. E’ un’opportunità importante, perché fare il sindaco isolati dal resto delle istituzioni è difficile. Lo so, in Irpinia ci sono sempre stati sindaci che, nonostante i riferimenti istituzionali, non hanno fatto nulla perché dilaniati dalle guerre interne, costretti a muoversi tra i soliti giochi di potere. Il Movimento Cinque Stelle è altro, dateci fiducia, sosteneteci”.

Di Maio: “Turismo ed energie rinnovabili per far ripartire il Sud”

Prima del comizio elettorale, il ministro ha incontrato due delegazioni di lavoratori dell’ex Irisbus Iveco di Flumeri (oggi Industria Italiana Autobus) e dell’Ipercoop di Avellino (con questi ultimi che proprio ieri hanno ricevuto conferma dell’inizio delle procedure di mobilità), proponendo un piano per il Sud, che per Di Maio “deve diventare la più grande industria di turismo d’Europa”.Di Maio: “Mattarella garante, c’è stata solo rabbia” La sua attenzione va anche alle energie rinnovabili: “Ho incontrato già alcuni lavoratori di queste aziende che stanno subendo delle crisi, con cassa integrazione e problemi industriali – ha detto Di Maio – Al mio ministero ci sono centinaia di vertenze sindacali che dovremo affrontare una alla volta. Il Sud – prosegue- non lo aiutiamo solo con la risoluzione delle crisi industriali ma anche con un piano di sviluppo: grazie alle energie rinnovabili e agli investimenti nell’auto elettrica gli stabilimenti del meridione devono riprendere linfa vitale e ricominciare a dare posti di lavoro. Questo è un piano industriale che porteremo avanti nei prossimi anni”.

Foto in evidenza: Irpinianews