22-09-20 | 10:35

Torre Annunziata, 33enne in crisi d’astinenza picchia moglie e madre: arrestato

Cronaca di Napoli Torre Annunziata, 33enne in crisi d’astinenza picchia moglie e madre: arrestato
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Luigi Maria Mormonehttp://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Cronaca di Napoli: i Carabinieri hanno arrestato un 33enne di Torre Annunziata che ha provocato un trauma cranico alla moglie e alla madre.

Brutto fatto di cronaca a Torre Annunziata, dove ieri sera un 33enne, convivente con la madre e la moglie, in preda a una crisi d’astinenza ha picchiato le due donne, provocando loro un trauma cranico e varie ecchimosi.

Le malcapitate sono riuscite a scappare trovando riparo da alcuni vicini ed hanno quindi chiamato il 112 per essere messe in salvo. Tutto questo mentre l’uomo, sul pianerottolo, continuava a sbraitare dall’altra parte della porta.

Arrivati sul posto, i Carabinieri della compagnia di Torre Annunziata lo hanno bloccato proprio mentre tirava calci al portoncino: i militari lo hanno immediatamente arrestato.

Il 33enne risponderà di maltrattamenti in famiglia ed è stato portato in carcere, mentre le due donne sono state affidate ai medici dell’ospedale di Boscotrecase e dimesse con una prognosi di 25 giorni.

In sede di denuncia hanno raccontato tutti gli episodi simili verificatisi negli ultimi quattro anni, ma che non avevano mai denunciato alle forze dell’ordine.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Ponticelli: la Finanza sequestra nel Lotto Zero tre pistole e decine di munizioni

Cronaca di Napoli: la Guardia di Finanza ha sequestrato nel Lotto Zero del quartiere Ponticelli tre pistole e decine di munizioni. Il Comando Provinciale della...

Elezioni regionali in Campania, trionfo di De Luca: “Il futuro è già iniziato”

Elezioni regionali in Campania: Vincenzo De Luca si conferma col 69,6% dei voti. Staccatissimi Stefano Caldoro (17,8%) e Valeria Ciarambino (9,9%). Le parole del...

Andrea Sannino con “E’ gioia live” all’Arena Flegrea venerdì 25 settembre

Venerdì 25 Settembre 2020 concerto evento, del cantautore napoletano Andrea Sannino che, con i suoi video, ha superato i 60 milioni di visualizzazioni/YouTube. Dopo lo...

Tiki Taka: stasera la prima puntata con Piero Chiambretti alla conduzione

Tiki Taka: Piero Chiambretti debutta alla condizione del programma calcistico di Italia 1 (la cui prima puntata andrà in onda stasera alle 23.40). Ospiti...

Coronavirus in Campania, i dati del 20 settembre: 243 nuovi positivi

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 20 settembre dell'unità di Crisi regionale riporta 243 nuovi positivi su 3.405 tamponi effettuati. Notevole incremento di positivi...