Fortnite, una falla nella sicurezza ha messo a rischio i dati di tutti gli utenti

1647
Fortnite, una falla nella sicurezza ha messo a rischio i dati di tutti gli utenti

Attraverso una sorta di ‘cavallo di Troia’, gli hacker avrebbero approfittato dei dati sensibili di tutti gli utenti di Fortnite, il gioco più famoso del momento al mondo.

Fortnite è senza dubbio il gioco del momento. La creazione della Epic Games è conosciuta ormai in tutto il mondo. Ma proprio tutto ciò potrebbe rivoltarsi contro i suoi utenti. Infatti, stando a un comunicato ufficiale della stessa Epic Games, sarebbero stati messi a rischio i dati dei milioni di giocatori. Questo sarebbe avvenuto in maniera ininterrotta per diversi mesi.

Come segnala la rivista specializzata ‘multiplayer.it’, sarebbe bastato a un qualsiasi hacker utilizzare un vecchio sito web per aggirare i sistemi di sicurezza ed entrare in possesso dei dati. Una sorta di cavallo di Troia rintracciato nei sistemi di sicurezza di Fortnite dagli esperti della società israeliana produttrice di rete e software specializzata in prodotti relativi alla sicurezza come i firewall, ‘Check Point Software Technologies Ltd’.

I dati messi a rischio e i consigli di Epic Games

Più nel dettaglio il bug è stato rintracciato in un vecchio sito del 2004 sempre di proprietà della Epic Games: ‘Unreal Tournament’. Sfruttando il quale gli hacker avrebbero potuto impadronirsi dei dati personali dei vari utenti. Dalle conversazioni tra i giocatori in chat a quelli relativi alle carte di credito utilizzate per acquistare V-buck. Epic Games, che ha sì confermato l’esistenza della falla, ma anche precisato come tutto risalga a novembre 2018, ha consigliato a tutti gli utenti del gioco di abilitare la procedura di autentificazione a due fattori e anche di modificare la password. Così come ha ricordato di non condividere i dati del proprio account Epic Games con terzi.