E’ un miliardario giapponese il primo turista spaziale della luna

743
E' un miliardario giapponese il primo turista spaziale della luna

Nella notte è stato svelato il nome del primo turista spaziale della luna: è Yusaku Maezawa, miliardario giapponese.

E' un miliardario giapponese il primo turista spaziale della luna

In una conferenza stampa tenuta nella notte è stato svelato il nome del primo uomo a compiere un giro turistico sulla luna. Il suo nome è Yusaku Maezawa ed è un miliardario giapponese, n°1 del colosso dell’abbigliamento sul web Zozotown. Ma saranno in 8 a partire per la luna: Elon Musk ha in programma di coinvolgere artisti di varia natura per l’ambizioso progetto.

La navicella spaziale, chiamata Space X, dovrebbe partire nel 2023 a meno di ritardi nella progettazione.

Il lancio della navetta che porterà Maezawa e gli altri 7 con lui è fissato per il 2023. Per quanto riguarda il presso del biglietto il miliardario giapponese ha lasciato a bocca asciutta quanti hanno seguito la conferenza per conoscere questo dettaglio. In effetti non esiste un prezzo preciso per il viaggio e nessuno del progetto a fatto trapelare notizie a riguardo. Ad ogni modo, nel corso della conferenza stampa svoltasi nel quartier generale di SpaceX a Hawthorne, in California, il patron di Tesla si è sbilanciato calcolando in circa cinque miliardi di dollari la spesa complessiva per approntare il progetto del Big Falcon Rocket, noto anche come Bfr, il razzo di SpaceX che nei piani del miliardario sudafricano dovrà, un giorno, colonizzare il Pianeta Rosso.

Luna, sogno della mia vita” sono le prime parole di Yusaku Maezawa riguardo il progetto.

E' un miliardario giapponese il primo turista spaziale della luna

Yusaku Maezawa ha rivelato l’emozione e la gioia di essere il primo ospite dello Space X annunciato e spiega la volontà di portare degli artisti con lui. In accordo con Elon Musk, infatti, il resto dell’equipaggio sarà composto da artisti di varia natura, dai musicisti ai poeti. Queste le parole di Maezawa durante la conferenza stampa: “Sin da  bambino, ho amato la Luna: è stata il sogno della mia vita. Ho scelto di andare sulla Luna con degli artisti, chiederò di creare qualcosa al ritorno sulla Terra e questi capolavori potranno ispirare il sognatore che c’è in ciascuno di noi”. Il progetto è stato definito dal giapponese come #dearMoon.