Teatro Diana, tra record e grandi nomi arriva la 39a stagione

138
Teatro Diana, tra record e grandi nomi arriva la 39a stagione

Il Teatro Diana presenta la 39a stagione: da Sal Da Vinci a Massimo Lopez e Tullio Solenghi, da Geppy Gleijeses a Vincenzo Salemme. Ecco tutte le date e i grandi nomi dello spettacolo.

di Giuseppe Giorgio – Un’ escalation senza sosta quella del teatro Diana. “Un successo  – come ha detto il suo storico rappresentante Lucio Mirra che partendo dal nuovo corso dello storico spazio del 1982 con 350 abbonati, oggi, in coincidenza con la 39a stagione, ne conta 10.700”.

Ed è proprio con queste premesse e dopo i successi dello scorso cartellone che il Diana si ripresenta al pubblico ancora nel segno dei grandi nomi. Confermando i presupposti per ben figurare come Centro di Produzione Teatrale, il teatro vomerese ribadisce così l’intenzione di portare nella sua sala il meglio del panorama internazionale.

Teatro Diana, tra record e grandi nomi arriva la 39a stagione

Inaugurazione venerdì 12 ottobre

Ed è in questa ottica che la prossima stagione si inaugurerà venerdì 12 ottobre con lo spettacolo musicale “Sinfonie in Sal Maggiore… reloaded” con Sal Da Vinci. “Sono felice – ha detto il popolare artista – di tornare al Diana e di ripresentarmi con uno spettacolo in grado di proporre un emozionante mondo ricco di ricordi  ed una orchestra di 50 elementi diretti dal Maestro Adriano Pennino”.

Le date e anteprima spettacoli

Dal 30 ottobre,  arriverà Arturo Brachetti  con “Solo”, (the Master of quick change). “Un lavoro – come ha detto lo stesso trasformista – che mi vedrà in scena in una casa immaginaria in miniatura tra laser, personaggi dell’infanzia e protagonisti delle fiabe”. Dal 14 novembre, sarà il turno di Massimo Lopez e Tullio Solenghi, insieme dopo 15 anni, diretti da Gabriele Comeglio.

“Uno Show– ha ricordato Lopez- che farà ridere il pubblico anche per effetto delle tante improvvisazioni”.  A partire dal 4 dicembre, sarà la volta di Isa Danieli e Giuliana De Sio con la commedia di Gianni Clementi: “Le Signorine”.  “Un lavoro- ha detto la stessa Danieli-  che con la regia di Pierpaolo Sepe proporrà due protagoniste capaci di divertire e commuovere”.

Teatro Diana, tra record e grandi nomi arriva la 39a stagione Anteprima di ‘Così parlò Bellavista’

Grande attesa per il 18 dicembre, quando, in occasione del 90° compleanno di Luciano De Crescenzo e ricordando Riccardo Pazzaglia, dopo l’Anteprima Nazionale al Teatro San Carlo, il Diana ospiterà lo spettacolo ”Così Parlò Bellavista” con l’ adattamento teatrale  di Alessandro Siani e Geppy Gleijeses. “Un testo – ha detto il protagonista e regista Gleijeses- capace di rappresentare un omaggio a colui che, oltre a essere un divulgatore, si identifica come un grande filosofo del presente”. Contento del progetto anche Siani, che come produttore e adattatore ha parlato di “un capolavoro capace di durare nel tempo”. Con le musiche originali di Claudio Mattone, in scena vi saranno anche Benedetto Casillo e Marisa Laurito.

A seguire, dal 16 gennaio 2018, Cristina Comencini presenterà “Tempi Nuovi” con Ennio Fantastichini e Iaia Forte. Dal 30 gennaio, un altro ritorno al Teatro Diana con Maurizio Casagrande e la sua inedita commedia scritta con Francesco Velonà, “Mostri a parte”, ispirata al film Frankestein jr.

Teatro Diana, tra record e grandi nomi arriva la 39a stagione

Ritorna Massimo Ranieri attore

Dal 13 marzo, Massimo Ranieri con l’adattamento e la regia di Giancarlo Sepe, sarà in scena con “Il Gabbiano“ di Anton Čechov mentre dal 6 marzo, dopo lo strepitoso successo dello spettacolo dei record “Una festa esagerata!”,  Vincenzo Salemme tornerà al Diana con la nuova commedia “Con tutto il cuore”. “Un testo ironico e graffiante -ha dichiarato Salemme- che nel porre l’uomo dinanzi a delle scelte obbligate ne esamina la natura più profonda”.

Dal 1 maggio, a chiudere la stagione in abbonamento ci penseranno  Serena  Autieri  e  Paolo Calabresi con “La Menzogna” diretta da Piero Maccarinelli. A completare le proposte, fuori abbonamento, anche gli spettacoli di Angelo Pintus, Maurizio Battista e Beppe Grillo e dal  27  febbraio, in sinergia con il “Nest”, “Gli Onesti della Banda”, riscrittura di Diego De Silva e Giuseppe Miale di Mauro, tratta dalla sceneggiatura de “La banda degli onesti” di Age e Scarpelli.

Si conclude con ‘Opera Talk show’

Ancora, la lirica con “Opera Talk show” e gli  spettacoli per le scuole curati da Gianpiero Mirra e Peppe Celentano che nel segno dell’impegno civile punteranno l’attenzione con “Vite Sballate”,  sul tema dell’alcolismo tra i ragazzi. Per i più piccini ci sarà anche “Alice e il suo mondo fantastico” con Gabriella Cerino.