27-10-20 | 05:07

Summer Concert 2020, itinerari musicali in Terra di Lavoro

Home Cultura Summer Concert 2020, itinerari musicali in Terra di Lavoro
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Ultime notizie Benevento: 14enne si spara con pistola del padre

Benevento news:  14enne si spara con la pistola del padre, è grave Si esclude il gesto volontario, sarebbe stato un incidente. Un quattordicenne di Vallata,...
97e9c55facf9f93382c497eef91bdf9b?s=120&d=mm&r=g
Carlo Farinahttps://www.2anews.it
Carlo Farina - cura la pagina della cultura, arte con particolare attenzione agli eventi del Teatro San Carlo, laureato in Beni culturali, giornalista pubblicista.

In programma per il 20 settembre 2020 il concerto “PER-DUO” con PAOLA VOLPE & LILIANA BERNARDI a Casanova di Carinola (CE), presso il  Convento di S. Francesco alle ore 20.00 e ore 21.30.

E’ iniziato già l’ultimo weekend musicale per SUMMER CONCERT 2020, Itinerari musicali in Terra di Lavoro. La fortunata rassegna di musica classica d’autore in luoghi sacri e musei che saluta il pubblico con quattro speciali concerti, ancora una volta fra Teano e Carinola, che delizieranno i presenti sulle note del pianoforte e del violino.

Il primo concerto è in programma venerdì 18 settembre (ore 20.00 e 21.30) presso il convento di San Francesco a Carinola, per la sezione Pianofestival della rassegna, che ospiterà la performance della pianista Paola Volpe, che proporrà musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, di Robert Schumann e melodie su antichi temi popolari turchi, di autori ignoti. 

Summer Concert 2020, itinerari musicali in Terra di Lavoro
Liliana Bernardi

Paola Volpe ha studiato presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, diplomandosi con menzione sotto la guida di Sergio Fiorentino. Vincitrice di vari concorsi, tra cui quello della Rai, ha tenuto concerti in Italia ed all’estero. È docente di pianoforte presso il Conservatorio di Napoli, tiene master class in Italia ed all’estero ed è sovente membro di giurie di concorsi pianistici tra cui il Wladimir Horowitz di Kiev. Nel 2007 le è stato conferito il Premio Sebetia Ter, Targa d’Argento del Presidente della Repubblica Italiana.

Attiva nel campo della promozione musicale, è direttore artistico del Concorso Pianistico Internazionale Le Muse di Napoli e della sezione napoletana della Società Umanitaria. Ha inciso per la Edi Pan, Discover International, Assa Kantor e Sannio Neumi.

Invece sabato 19 settembre (ore 20.00 e 21.30), sempre per la sezione Pianofestival, è in programma nel convento di S. Francesco di Carinola, il concerto di Karl Eichinger, che eseguirà brani di Ludwig van Beethoven e di Franz Liszt. Il pianista austriaco ha studiato presso il Conservatorio di Vienna con Franz Zettl e si è perfezionato con Oleg Maisenberg e Rudolf Kehrer.

In Austria si è esibito nei più importanti festival ed ha tenuto concerti in vari Paesi. Nel 2009 gli è stato conferito il Premio Silbernes Ehrenzeichen per i servizi di alto valore culturale resi alla Repubblica d’Austria. Karl Eichinger è direttore e pianista dell’Ensemble Wiener Instrumentalsolisten (Vienna Symphony Virtuosi) e collabora come solista con varie orchestre.

Ha effettuato registrazioni per varie emittenti radio televisive ed incisioni discografiche per le etichette Extraplatte e Preiser Records.

Domenica 20 settembre ritorna il consueto doppio appuntamento, mattutino e serale, della rassegna di musica d’autore. Alle ore 11.00 il Museo archeologico di Teanum Sidicinum a Teano sarà la location del concerto al violino di Liliana Bernardi, inserito nella sezione A-Solo di Summer Concert.

L’artista eseguirà musiche di Heinrich Ignaz Franz von Biber, di Johann Joseph Vilsmayr e di Nicola Mattheis. Definita “musicista dalla straordinaria vitalità e grande capacità comunicativa, di altissimo livello musicale e violinistico con una spiccata personalità ed energia” da Lewis Kaplan, senior violin professor presso la Juilliard School di New York, Liliana Bernardi svolge attività concertistica solistica e cameristica in oltre 50 Paesi di tutti i continenti.

Diplomatasi presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, si è perfezionata presso l’omonima Accademia, la Chigiana di Siena, la Scuola del Trio di Trieste, la Stauffer di Cremona, la Hochschule fu Musik di Wurzburg e a New York, studiando con Beatrice Antonioni, Salvatore Accardo, Grigorij Zhislin, Felix Ajo e Lewis Kaplan. In ambito cameristico, al tradizionale duo con pianoforte, propone formazioni poco usuali con l’arpa, la chitarra e il contrabbasso, nonché progetti trasversali di musica, letteratura, danza e immagini.

La sua discografia comprende due cd con musiche per violino e chitarra e violino e arpa, entrambi editi da Alfa Music Classic (“Quattro contro Sei” e “Viaggio Italiano per violino ed arpa”) e “Austrian Baroque For Solo Violin” edito nel 2019 da Stradivarius e accolto favorevolmente dalla critica specializzata italiana ed estera.

Docente presso il Conservatorio di Perugia, è abilitata anche all’insegnamento del metodo Suzuki; inoltre unendo l’interesse per le attività motorie, applica le competenze di istruttrice di ginnastica posturale all’insegnamento strumentale.

Il sipario sulla rassegna Summer Concert 2020 cala infine con l’appuntamento in programma domenica 19 settembre (ore 20.00 e 21.30) di nuovo a Carinola (al Convento di S. Francesco) dove la violinista Liliana Bernardi e la pianista Paola Volpe, nell’ambito della sezione Per-Duo, eseguiranno musiche di Wolfgang Amadeus Mozart,  di Ludwig van Beethoven e di Franz Liszt.

Il convento di San Francesco, risalente al XIII secolo, è un vero e proprio tesoro nascosto tra le campagne della frazione Casanova del Comune di Carinola, in provincia  di Caserta. Secondo diverse fonti fu il santo stesso ad iniziare l’edificazione del Convento. Ancora oggi vi si trova ben conservata la grotta scavata nella roccia che fu giaciglio del Santo.

Interamente costruito in muratura di tufo grigio, il Complesso si compone della Chiesa a due navate e del Convento arricchito dal pregevole chiostro. Quest’ultimo ha una struttura quadrangolare con volte a crociera a sesto acuto che si aprono sulla corte centrale – che ricorda quello del Monastero di S. Chiara di Napoli – e con affreschi sulle pareti laterali ispirati alla vita di S. Francesco. Notevoli anche gli affreschi del refettorio attribuibili alla scuola di Giotto. 

Il Museo archeologico di Teanum Sidicinum a Teano è ospitato all’interno del complesso monumentale tardo gotico detto del “Loggione e Cavallerizza”, appartenuto alla famiglia Marzano, fu edificato nel XIV secolo nell’area del castello alto medievale ed ebbe funzioni politiche e civili.

 

L’edificio ospita oggi i reperti rinvenuti durante le campagne di scavo dell’abitato e del territorio di Teano, anticamente abitato dalla popolazione italica dei Sidicini, stanziato al confine tra il Lazio meridionale e il territorio dei Sanniti.

Nel Museo sono esposti i reperti provenienti dagli scavi nel centro antico e nel territorio di Teanum Sidicinum. Il Museo ospita anche una sezione dedicata agli scavi urbani, tra i quali l’intervento di maggiore respiro è costituito dal recupero del teatro romano. L’ingresso ai concerti è libero con prenotazione obbligatoria. Ci si può prenotare tramite il sito www.autunnomusicale.com,sezione Prenota Online, oppure inviando una e-mail a info@autunnomusicale.com, in tal caso si riceverà una e-mail di risposta contenente il link per effettuare la prenotazione. 

La rassegna, organizzata dall’associazione Anna Jervolino e dall’Orchestra da Camera di Caserta con la direzione artistica del Maestro Antonino Cascio, è realizzata con il contributo del MIBACT – Direzione Generale Spettacolo e della Regione Campaniae si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania, del Museo archeologico e dell’Associazione Sidicina Amici del Museo di Teano, dei Comuni di Caiazzo, Pietramelara, Teano e Carinola, del Club Unesco di Caserta, dell’Associazione Monte Carmignano per l’Europa.

 

- Advertisement -

Ultime Notizie

Ginnastica, ok Campania 2000 e Stabia, Salerno prenota lo scudetto

Al Palavesuvio di Napoli successo per le società campane nei Campionati di Serie A1 e Serie B di Ginnastica Artistica maschile e femminile della...

Il Covid colpisce di più i bambini. I pediatri: “Attenzione alla loro psicologia”

Indagine della cooperativa sociale Eco onlus tra gli esperti pediatri rispondono Paolo Siani, Luigi Mantenucci, Anna Maria Silvestri, Sofia Flaùto. I casi pediatrici di Covid-19...

AEA e Atitech, nasce il grande polo di formazione aeronautica del Sud Italia

AEA e Atitech stringono un accordo di collaborazione per la parte 147 dando vita al grande polo di formazione aeronautica con sede nel Mezzogiorno...

Franco Porzio: “La chiusura delle piscine è stata la mazzata finale”

Franco Porzio, presidente dell’Acquachiara, commenta la chiusura delle piscine decisa dal governo con il nuovo Dcpm: "Gli impianti sportivi già avevano perso il 60%...

Piedimonte Matese, minaccia di divulgare fotomontaggi “hot” della sua ex: arrestato 30enne

L'uomo che ha minacciato la 21enne di Piedimonte Matese aveva avuto lo stesso comportamento verso un'altra ragazza, le cui foto e video intimi erano...