21-09-20 | 11:41

Stralciato il debito di un padre separato: riconosciuta infedeltà finanziaria coniugale

Attualità Stralciato il debito di un padre separato: riconosciuta infedeltà finanziaria coniugale
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Caivano, 17enne muore in piscina mentre si allena

Il mondo del nuoto è sotto choc. Mario Riccio era tesserato con la società Acquachiara di Pomigliano D'Arco. Franco Porzio: "Una tragedia immane". Mario Riccio,...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus, Santobono: Morta bambina di 8 anni affetta da leucemia

Ospedale Santobono: I medici sono in attesa di fare il tampone per verificare il sospetto contagio da coronavirus per ora non confermato. I familiari...
Luigi Maria Mormonehttp://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista pubblicista.

Sovraindebitamento, la storia: stralciato il debito di un padre separato, dovrà pagare 13mila euro a fronte di 227mila. L’avvocato Mandico: “Riconosciuta l’infedeltà finanziaria della coniuge”.

Lo scorso 22 giugno il Tribunale di Nola, nella persona del giudice delegato dott.ssa Rosa Paduano, ha omologato il piano di un consumatore che aveva debiti con banche e fisco, per una debitoria complessiva pari a 227.011,82 euro, riducendo l’importo a 13.891,53 euro, da pagarsi in 72 rate da 200 euro. Il provvedimento, proposto dallo studio legale Mandico&Partners dell’avvocato Monica Mandico, è interessante perché tratta di un caso di infedeltà finanziaria del coniuge.

Il cliente – spiega l’avvocato Mandico – si è trovato in uno stato di sovraindebitamento proprio a causa della separazione coniugale”. Tutto ha avuto inizio con l’acquisto dell’immobile adibito ad abitazione principale dell’allora nucleo familiare composto, oltre che dai coniugi, dai loro tre figli. Nel 2007, la coppia ha stipulato un mutuo ipotecario di 250mila euro della durata di trent’anni.Stralciato il debito di un padre separato: riconosciuta infedeltà finanziaria coniugale Un anno dopo si è separata legalmente, mentre nel 2014 con scrittura privata i due ex coniugi hanno stabilito che l’immobile di proprietà al 50% venisse venduto o locato e che il corrispettivo fosse attribuito ad entrambi in ugual misura.

Nell’accordo, inoltre, la moglie dichiarava di aver onorato personalmente le rate del mutuo stipulato, con impegno al pagamento delle restanti rate e contestuale assunzione di qualsiasi responsabilità. “Evidentemente, però – spiega l’avvocato Mandico – la coniuge non ha pagato le rate e non ha informato il marito separato, in quanto il bene immobile è stato sottoposto a procedura esecutiva immobiliare e venduto all’asta. Va da sé che il debito maturato nei confronti della banca ha comportato il pignoramento del quinto dello stipendio del mio assistito, per cui l’uomoche nel frattempo era stato posto in cassa integrazione sul posto di lavoro – ha deciso di attivare la procedura di composizione della crisi, rivolgendosi al nostro studio”.

Il Giudice ha così omologato il piano del consumatore e nel provvedimento si è concentrato su due aspetti: la meritevolezza del debitore e il fatto che non abbia commesso atti in frode. “Si tratta di una sentenza che potrà cambiare molte cose – conclude l’avvocato Mandico, che è anche presidente del Centro tutele sul sovraindebitamento -. Quando gli ho comunicato l’esito, il mio cliente mi ha ringraziato in lacrime. Il nostro dovere è non lasciare indietro nessuno e aiutare chi nel giro di poche settimane si ritrova nel baratro”.

Il provvedimento del Tribunale di Nola

- Advertisement -

Ultime Notizie

Calciomercato Napoli, la Roma: “Nessuna illazione sulle condizioni fisiche di Milik”

Prosegue non senza difficoltà la trattativa per portare il centravanti polacco nella Capitale e Dzeko alla Juventus. "In merito alle indiscrezioni relative alla trattativa con...

Elezioni in Campania, urne riaperte tra maxi scheda e mascherine: affluenza al 38,92% per le regionali

Seconda giornata di voto per le elezioni in Campania dalle 7 di questa mattina e fino alle 15. Seconda giornata di voto e urne aperte...

Ercolano, pugni e schiaffi alla moglie: arrestato 54enne

L'uomo, un 54enne di Ercolano, dopo l'ennesima lite ha preso a pugni e schiaffi la moglie minacciandola di morte alla presenza dei carabinieri. Ad Ercolano,...

De Laurentiis: “Calcio Napoli con De Luca, unico politico che può risollevarci”. Polemiche social

Aurelio De Laurentiis: è polemica sui social per il tweet del patron del Calcio Napoli in favore del governatore Vincenzo De Luca per le...

Sant’Antimo, 21enne ferito con sei colpi di pistola: è grave

Sant’Antimo: la scorsa notte un 21enne incensurato è stato ferito con sei colpi di pistola alle gambe. Il ragazzo è in coma farmacologico. Agguato la...