Vacanze per bambini disabili a “Una radio per un aiuto”

2968

I temi trattati nella scorsa puntata a “Una radio per un aiuto” sono stati: Una vacanza per tutti i bimbi disabili, vacanze per ragazzi con sindrome di Ondine, Convegno “conosciamo l’autismo”, aperte nuove delegazioni Ass. Gaia, Appello smarrito amico del cuore, poesia vincitrice Mini-Concorso, presentazione libro Nicole Orlando “Vietato dire non ce la faccio”, Associazione Diritto in Rosa, evento Ass. Farexbene Onlus (violenza sulle donne), rettifica convegno Assoepilessia Roma Onlus, 1° Stage Kart piloti disabili, Lega Italiana Sclerosi Sistemica. Sondaggi

dora-1di Dora Millaci – Tra questi abbiamo pensato di parlare in maniera più approfondita delle vacanze per bambini disabili. Quando termina la scuola i genitori che hanno un figlio disabile spesso vengono presi dall’ansia, perché non sanno che esistono diversi centri estivi che possono accogliere i loro figli. Certamente non posso iscriverli ad uno qualunque (sia esso comunale, parrocchiale o privato), poiché non sempre questi sono attrezzati per la loro adeguata accoglienza, però esistono diverse Onlus che si occupano di attività per bimbi con problemi quali autismo, difficoltà motorie, intellettive o relazionali. Trovare un centro specializzato che possa accogliere bambini malati, trovando non solo assistenza medica ma una struttura allegra, gioviale, divertente dove il piccolo possa trascorrere in tutta libertà delle ore assieme a tanti altri bambini in tutta sicurezza, oggi è possibile. In Italia difatti esistono diversi Centri Vacanza ad hoc per ogni situazione e molti sono totalmente gratuiti. Possiamo trovare progetti dedicati a bambini con dislessia e altri Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Si tratta in genere di settimane nelle quali i ragazzi, insieme al gioco e al divertimento, sono seguiti da operatori formati per aiutarli a migliorare le loro facoltà di studio, in un ambiente ludico e di condivisione.

Tra questi ricordiamo la “Vacanza per tutti”, rivolto alle disabilità cognitive coinvolgendo bambini e ragazzi con disabilità dai 3 ai 20 anni. E viene proposta dall’Associazione La Voce dell’Albero che si trova a Capurso, in provincia di Bari.

Quest’anno le prenotazioni vengono effettuate entro e non oltre il 4 giugno e fino ad esaurimento dei posti disponibili (5 famiglie a settimana, per ogni struttura).

Per chi è interessato, questo il loro sito: http://www.lavocedellalbero.it

Oppure c’è il Summer Camp, progetto avviato nel 2011 e finalizzato all’autonomia dei ragazzi affetti da Sindrome di Ondine. Qui, si è affiancati da un team professionale di animazione e da personale infermieristico per l’assistenza notturna. Quest’anno il campo si svolgerà durante la settimana  che va dal 06 al 13 agosto, e la struttura che ospiterà i ragazzi sarà l’Ostello Monte Barro, presso la località omonima, in provincia di Lecco.

Per avere maggiori informazioni, il sito è: Www.sindromediondine.it

Desidero inoltre ricordare anche il Dynamo Camp: campo estivo, primo in Italia, per bambini con patologie oncologiche ed ematologiche in terapia e nel periodo di post ospedalizzazione, ed è gratuito. Questo il loro sito:

http://www.dynamocamp.org

Per ascoltare gli altri temi trattati nella puntata, collegarsi al link:

http://www.spreaker.com/user/dora