Napoli, Ponticelli: un torneo di calcio per la legalità

1150
Napoli, Ponticelli: un torneo di calcio per la legalità

Ponticelli: si terrà il 19 marzo presso l’istituto Sannino-De Cillis il quadrangolare di calcio per la legalità e in memoria di don Peppe Diana.

L’I.I.S. Sannino-De Cillis, l’associazione Report ed Sos impresa – Rete per la legalità hanno organizzato per il 19 marzo nel quartiere napoletano di Ponticelli la prima edizione del quadrangolare di calcio per la legalità. Il torneo si terrà presso la sede del Sannino-De Cillis (via Martiri della Libertà a Ponticelli, con inizio alle ore 9) e vedrà sul terreno di gioco gli studenti, che formeranno quattro squadre, i cui nomi ben rappresentano i valori che con loro scenderanno in campo: Libertà, Giustizia, Responsabilità e Memoria.Napoli, Ponticelli: un torneo di calcio per la legalità Parole che stavano tanto a cuore e che hanno caratterizzato fino alla fine la vita di don Peppe Diana, il sacerdote di Casal di Principe ucciso dalla camorra per il suo impegno antimafia il 19 marzo del 1994 (nel giorno del suo onomastico), cui è dedicato questo simbolico torneo di calcio.

Scuola, sport, legalità e riscatto sociale

Nel corso del quadrangolare interverranno, tra gli altri, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, Antonello Ardituro (componente del CSM), Vincenzo D’Onofrio (procuratore aggiunto di Avellino, già PM della Dda di Napoli), Franco Malvano (Commissario regionale antiracket e antiusura della Campania), Paolo Pisciotta (dirigente scolastico del Sannino-De Cillis), Pellegrino Reale (presidente dell’associazione Report) e Anna Ferrara (coordinamento regionale della Campania SOS Impresa), oltre al giornalista Giuseppe Palmieri. Il quadrangolare rappresenta l’ideale anticipo del 21 marzo, Giornata Nazionale in ricordo delle vittime innocenti di mafia. Sul campo di calcio del Sannino-De Cillis, saranno dunque tutti uniti per una manifestazione in cui saranno legati scuola, sport, legalità e riscatto sociale di un territorio spesso bistrattato ma che ha una gran voglia di riemergere. E questo rappresenta sicuramente il primo, bellissimo “gol”, messo a segno ancora prima del calcio d’inizio del quadrangolare per la legalità.