Emergenza Coronavirus, Luigi de Magistris: “Spesa gratis a 30mila famiglie”

265
Emergenza Coronavirus: il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha parlato a Radio CRC delle iniziative solidali portate avanti dal Comune.

Emergenza Coronavirus: il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha parlato a Radio CRC delle iniziative solidali portate avanti dal Comune.

In diretta a ‘Barba&Capelli’, trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC, è intervenuto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che ha evidenziato come il Comune stia provvedendo ad un approvvigionamento di mascherine per tutti gli operatori che ne necessitano:

In questi giorni -dichiara de Magistris- abbiamo deciso di istituire un premio coraggio da dare a chi non ha mollato: ci sono tante persone che, nonostante la paura, vanno a lavorare e vanno ricordati. Ci sarà da raccontare. Io sono abbastanza soddisfatto perché il popolo napoletano, a differenza di tutti gli altri, sta mostrando una condotta responsabile”.Emergenza Coronavirus, Luigi de Magistris: “Spesa gratis a 30mila famiglie” Il primo cittadino parla poi delle iniziative solidali portate avanti da Palazzo San Giacomo: “Voglio fare un appello: donate soldi alla raccolta fondi fatta dal Comune -prosegue il sindaco- Chi ha la possibilità di fornirci generi alimentari e medicine, le porti alla Mostra d’Oltremare, poi saremo noi a preoccuparci della consegna ai cittadini bisognosi. Ieri sera abbiamo pubblicato la manifestazione d’interesse per le grandi catene di Napoli che interverranno e contiamo di arrivare, con i soldi che abbiamo già adesso, a 30mila famiglie.

Se fossimo stati repubblica, la nostra decisione sarebbe stata legge, ma adesso mi affido solo alle parole del Governo, augurandomi che riproponga la raccolta fondi anche dopo Pasqua. Voglio fare un appello: chi non ne ha diritto, non acceda a questo modulo. Ci saranno controlli molto severi e le botte che daremo saranno davvero molto pesanti. Lasciamo a chi ne ha davvero bisogno.

Sono certo che non solo ci riprenderemo, ma saremo anche migliori, perché questa esperienza non può non segnare. Ovviamente ci vuole tempo, non possiamo pensare di tornare esattamente come prima immediatamente, ma già da questa estate riusciremo a vedere una Napoli piena di energia e di voglia di fare”.