Social & Wine, l’evento estivo di Meridonare alla Fondazione Banco di Napoli

0
96
Social & Wine, l’evento estivo di Meridonare alla Fondazione Banco di Napoli

Meridonare: giovedì 12 luglio (ore 18) si parlerà di sport e disabilità, beni confiscati e responsabilità sociale d’impresa.

Meridonare, la prima piattaforma di crowdfunding sociale del Sud Italia, ha organizzato per giovedì 12 luglio (ore 18) Social & Wine, focus d’approfondimento sui progetti seguiti quest’anno. Cornice dell’evento sarà la Fondazione Banco di Napoli (sita in via dei Tribunali 213). Dopo i saluti del presidente di Meridonare, prof. Marco Musella, saranno tre i temi trattati, con la conduzione della giornalista Titty Alvino.

Il primo si occuperà di Sport e disabilità, il cui dibattito vedrà protagonisti Daria Braga (direttore Fondazione Laureus Italia Onlus), Antonello Nolletti (allenatore campione d’Italia Sitting Volley 2015) e Francesco Scotto (presidente dell’associazione Libera Mente). Si parlerà poi di Beni confiscati, con gli interventi di Giovanni Mottura (commissario della Fondazione Banco di Napoli), Valerio Taglione (presidente del Comitato Don Peppe Diana) e Davide D’Errico (presidente dell’associazione Adda Passà ‘a Nuttata).Social & Wine, l’evento estivo di Meridonare alla Fondazione Banco di Napoli I lavori si chiuderanno con l’approfondimento sulla Responsabilità sociale d’impresa. Ad intervenire saranno Sandro Mattia (chief corporate officer di Gesac-Aeroporto Internazionale di Napoli), Rosaria Iervolino (responsabile Audit, Trasparenza e Anticorruzione di Eav-Ente Autonomo Volturno) e Raffaella Papa (organizzazione scientifica Spazio alla Responsabilità Sociale). Al termine verrà presentato il nuovo sito di crowdfunding di Meridonare, rivisto per accogliere sempre di più le esigenze dei sostenitori dei progetti presenti sulla piattaforma sociale.

Meridonare, dal murales per Troisi e Noschese al progetto Opportunity

Tante le iniziative sostenute da Meridonare nel corso dell’ultimo anno: valgano per tutte il restauro del Murales dedicato a Massimo Troisi e Alighiero Noschese presso la stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano (opera d’arte imbrattata dai vandali ma che anche grazie al crowdfunding è tornata a splendere come nuova) e il progetto Opportunity dell’Associazione Adda Passà ‘a Nuttata, la prima agenzia di servizi gratuiti per i poveri della città a nascere in un bene confiscato alla camorra.