mercoledì, Aprile 24, 2024

Scuole in Campania: dall’11 gennaio scuole dell’infanzia e prime e seconde elementari in classe

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Scuole in Campania: un’ordinanza del governatore Vincenzo De Luca ha stabilito la ripresa graduale delle lezioni in presenza a cominciare da scuole dell’infanzia e prime due classi della Primaria.

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato la ordinanza numero 1 del 5 gennaio 2021, con cui ha stabilito i criteri della graduale riapertura delle scuole in Campania a partire da lunedì 11 gennaio.

In tale data potranno tornare in classe gli alunni della scuola dell’infanzia e delle prime due classi della scuola primaria, esattamente com’era prima della chiusura delle scuole per la pausa natalizia.Scuole in Campania: dall’11 gennaio scuole dell’infanzia e prime e seconde elementari in classe A partire dal 18 gennaio sarà valutata dal punto di vista epidemiologico generale del Covid 19, la possibilità del ritorno in presenza per l’intera scuola primaria, e successivamente, dal 25 gennaio, per la secondaria di primo e secondo grado.

Nell’ordinanza si specifica infatti che fino al 17 gennaio restano sospese le attività didattiche in presenza delle classi della scuola primaria diverse dalla prima e dalla seconda e che dal 7 al 24 gennaio restano sospese le attività didattiche in presenza nella scuola secondaria di primo e secondo grado.

La relazione dell’unità di crisi regionale emessa dopo la riunione del 4 gennaio ha evidenziato l’incremento dei contagi delle ultime due settimane, il fattore di maggiore rischio connesso alla diffusione della cosiddetta variante inglese e l’impatto negativo che l’eventuale aumento dei malati determinerebbe sulla campagna di vaccinazione: ecco le tre principali ragioni alla base della decisione di una ripresa graduale della didattica in presenza.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie