Tonificare Il Seno: I migliori Esercizi Pettorali da svolgere a corpo libero

762
Tonificare Il Seno: I migliori Esercizi Pettorali da svolgere a corpo libero

Rinforzando i pettorali andiamo a tonificare il seno e aumentare il volume anche di una taglia. Ecco tre Esercizi Pettorali a corpo libero e con i manubri. 

Alcune donne pensano che gli esercizi pettorali per tonificare il seno possano essere dannosi o addirittura far diminuire il volume del seno. Precisiamo per il seno è formato da massa grassa mentre i pettorali sono la fascia muscolare sottostante. Rinforzando i pettorali andiamo a tonificare anche il seno in quanto risulterà più sollevato e tonico.

Gli esercizi che consiglieremo possono essere effettuati a casa o in palestra sia a corpo libero o con i manubri. Ci sono vari livelli di difficoltà.

Cosa utilizzare per l’allenamento

Per procedere è necessario possedere una se la panca oppure si può procedere con esecuzioni a corpo libero e utilizzando i manubri.

tonificare il seno alcuni consigli utili

Gli esercizi di pettorali fanno diminuire il seno?

No. Gli esercizi svolgo un’azione tonificante del muscolo e non incidono sul seno che come abbiamo già detto è formato da ghiandola mammaria, tessuto fibroso e grasso sottocutaneo e poggia su fasce muscolari dette appunto ‘pettorali’. Allenando il muscolo si crea un sostegno al seno che lo rende più tonico e meno cadente. Se svolti bene e con costanza è possibile far aumentare il volume del seno.

Tonificare Il Seno: I migliori Esercizi Pettorali da svolgere a corpo libero
Pushup-a-mani-larghe

Esercizi per un seno tonico

La causa del dimagrimento del seno è la perdita di grasso (tessuto adiposo), che è la principale componente di questa parte del corpo femminile. Attenzione alle diete e favorite i massaggi al décolleté almeno un paio di volte la settimana e, preferibilmente, eseguire i pettorali lo stesso numero di volte e con costanza.

Per stimolare la porzione clavicolare, ovvero la parte più alta del petto, bisogna procedere con delle spinte verso l’alto da fare con dei pesi. A casa è utile posizionarsi su uno sgabello in palestra su una panca.

Le braccia devono essere libere, soprattutto la zona dei gomiti, oppure potreste investire nell’acquisto di una fitball, la palla da pilates.

Esercizi Pettorali semplici da svolgere a casa

In assenza di panca e attrezzi specifici è possibile allenarsi a corpo libero.

Primo esercizio

Mettersi a terra, pancia in giù e braccia tese all’altezza delle spalle. Le gambe saranno leggermente divaricate e alte, sostenute dalle punte di piedi. Ora non bisogna far altro che procedere con il piegamento delle braccia, senza andare oltre la linea del gomito, e risalire. L’esercizio va fatto lentamente. In pratica stiamo parlando delle famose ‘flessioni’.

Svolgere 15 per 3 volte, con un minuto di riposo. Per le prime volte può essere svolto con le ginocchia a terra, così da sforzare solamente la parte alta del busto.

flessioni esercizi in palestra

Secondo esercizio

Posizione eretta accovacciati, si allungano le braccia tese a terra spingendo le gambe indietro e puntando i piedi.

Da questa posizione si effettua il piegamento, si riportano le gambe nella posizione accovacciata, si torna in piedi e si effettua un salto.

E si ricomincia. Svolgere 15 per 3 volte, con un minuto di riposo.

Terzo esercizio con manubri o pesetti – alzate laterali

In assenza di attrezzi è possibile utilizzare delle bottiglie di plastica da riempire con acqua o con sabbia.

Le alzate laterali si effettuano stando in piedi, con gambe leggermente divaricate e impugnando i manubri tenendo il palmo della mano rivolto verso l’alto. L’esercizio consiste nell’alzare le braccia all’altezza delle spalle e riportarle nella posizione di partenza lentamente.

tonificare il seno alcuni consigli utili

Le spinte verso l’alto a corpo libero si effettuano invece sempre in piedi e con gambe divaricate e con i pesetti. Bisogna impugnarli con il palmo delle mani rivolti in avanti e tenendo le braccia piegate con gomiti bassi e manubri all’altezza delle spalle. Da questa posizione si effettuano le spinte verso l’alto e si torna al punto di inizio. Alternare gli esercizi

Consigliate sempre 15 ripetizioni per 3 volte e un minuto di riposo.

Allora siete pronte? Prendete la misura dei pettorali con un metro sartoriale e a distanza di due – tre mesi verificate la differenza. Buon allenamento!