Ecco lo spazzolino che lava i denti in dieci secondi

881
spazzolino

GlareSmile è lo spazzolino elettrico tutto italiano che lava i denti applicando la corretta tecnica in soli 10 secondi.

Il tempo record per l’igiene orale è garantito da un rivoluzionario spazzolino elettrico ideato da una startup italiana che promette una profonda pulizia orale, per tutti, ed in pochi secondi.

Il segreto è nella nuova testa con tre spazzole che scorrono automaticamente lungo le arcate dentali rimuovendo la placca da tutte le superfici in pochissimo tempo e, grazie ai controlli di movimento, garantendo la corretta tecnica di spazzolamento.

GlareSmile nasce innanzitutto per ribaltare le gravi statistiche che da sempre girano intorno al mondo dell’igiene orale (il 68% degli intervistati di un sondaggio del 2011 dichiara di impiegare meno di due minuti a sessione per lavarsi i denti, il 28% li spazzola meno di due volte al giorno, il 32% non ha l’abitudine di andare dal dentista per un controllo ma vi si reca soltanto nel momento in cui avverte dolore e il 12% cambia lo spazzolino soltanto quando comincia a deformarsi).

Oltre a questo è adatto a tutti – spiega la società – ma è in special modo efficace con bambini, persone con disabilità ed anziani. Molti infatti non conoscono la tecnica di spazzolamento corretta, altri mancano di abilità manuale per eseguire i movimenti più complessi, altri ancora non vi dedicano abbastanza tempo. Lo spazzolino sarà in vendita da Dicembre e riuscirà a pulire i nostri denti in soli 10 secondi, con risultati di gran lunga migliori rispetto a quelli offerti dal nostro normale spazzolino. Il progetto, presentato su Kickstarter, ha già raccolto moltissimi favori da persone che non vedono l’ora di provare questo rivoluzionario spazzolino da denti.

La startup milanese GlareSmile ha brevettato un nuovo sistema a tre spazzole che prende spunto dagli autolavaggi. GlareSmile, idea tutta milanese di un dentista e un bocconiano, è la startup che ha l’ambizione di trasformare in maniera radicale uno degli strumenti più comuni e diffusi al mondo: lo spazzolino da denti. L’idea ai due imprenditori e è venuta mentre erano in coda all’autolavaggio. E, in effetti, le tre spazzole ricordano da vicino quelle, ben più grandi, che si trovano nelle stazioni di servizio. «Partiamo da un dato di fatto — spiega Aldo Dominici, 33 anni, dentista —,le statistiche italiane sull’igiene orale sono impietose: il 68% degli italiani si spazzola i denti meno di due minuti, il 28% si lava i denti meno di due volte al giorno, il 32% va dal dentista solo quando ha male ai denti».