Dolori mestruali, ecco alcuni consigli utili

352
Dolori mestruali, ecco alcuni consigli utili

I dolori mestruali limitano le donne nello svolgimento delle attività quotidiane. Ecco alcuni consigli per combatterli: alimentazione ed esercizio fisico.

I dolori mestruali colpiscono le donne a vari livelli di intensità: da un fastidioso disturbo possono arrivare ad un malessere generale che compromette lo svolgimento delle normali attività quotidiane.

Un recente studio scientifico ha paragonato i dolori mestruali ad un infarto per la sofferenza provocata. Scopriamo tutte le rilevazioni di questa ricerca e alcuni metodi per alleviare i dolori mestruali in modo naturale.

La scienza paragona i dolori del ciclo a quelli di un infarto: tutti i dettagli

A sostenerlo è John Guillebaud, specialista in medicina della riproduzione della University College di Londra: i dolori mestruali provocano nelle donne che ne soffrono un dolore paragonabile a quello di un infarto, talvolta anche peggiore.

Se infatti per alcune donne i fastidi legati al ciclo sono lievi, per altre sono talmente intensi da impedire il consueto svolgimento della giornata. Chi soffre di endometriosi, ovaio policistico o altre patologie dell’apparato riproduttore avverte dolori particolarmente intensi.

I dolori da ciclo sono talvolta minimizzati dal senso comune e persino dai medici, sebbene gli studi evidenzino che la soglia di sopportazione del dolore nelle donne è maggiore rispetto agli uomini. Di fronte a dolori addominali un uomo impiega in media 49 minuti prima di chiedere aiuto, una donna ne attende 69, a parità di sintomi.

Insomma, questo recente studio restituisce voce ai disturbi mestruali, che possono manifestarsi differentemente da donna a donna sia per intensità che per tipologia. Oltre ai dolori addominali, come crampi e fitte al basso ventre, molte donne accusano spesso dei mal di testa dovuti alle mestruazioni, altre avvertono dolori articolari, mal di schiena e nausea e in molti casi questi dolori si presentare congiuntamente. Guillebaud sostiene che i dolori mestruali meritino l’attenzione e le cure prestate ad ogni altra patologia.

L’alimentazione corretta allevia crampi e dolori

I dolori mestruali si possono combattere anche a tavola. Il pesce azzurro, come sgombro, orata e sarde, ad esempio, aiuta a contenere il dolore grazie al potere antinfiammatorio degli Omega 3 di cui è ricco.

Un altro nutriente prezioso è il ferro, visto che i suoi livelli si abbassano nei giorni del ciclo: è consigliabile reintegrarlo assumendo verdure a foglia verde e legumi.

I semi di lino, le noci, i pinoli e le mandorle sono efficaci contro il mal di testa e i dolori al seno.

Il magnesio, invece, è responsabile della produzione di serotonina, che influenza l’umore, la cioccolata fondente e la frutta oleosa ne sono ricchi e sono quindi indicati durante le mestruazioni. Vanno invece evitati caffè, tè, alcolici, latticini, zuccheri e cibi troppo salati.

Gli esercizi giusti sono una terapia per attenuare i dolori: aiutano a rilassare il corpo

La ginnastica può aiutare a contrastare i dolori da ciclo, attenuando le tensioni del basso ventre.

Un esercizio efficace si svolge stando in piedi con le gambe parzialmente divaricate e flettendo il busto in avanti, fino a richiudersi a libro sulle cosce. A questo punto vanno piegate anche le ginocchia, in modo da raccogliersi su se stesse. Chi ha difficoltà a mantenere l’equilibrio può eseguire l’esercizio appoggiandosi alla parete.

Un altro esercizio semplice e utile è fare degli affondi con i palmi delle mani ben appoggiati a terra e il ventre ben abbassato, questo movimento infatti aiuta a rilassare la muscolatura del bacino.