Salerno, tassa di soggiorno evasa: controlli su ben 60 Bed & Breakfast

435
Salerno, tassa di soggiorno evasa: controlli su ben 60 Bed & Breakfast

Bed and Breakfast: controlli della Polizia Municipale su più di 60 strutture che non avrebbero versato negli ultimi anni la tassa di soggiorno dei turisti.

Controlli a raffica su affittacamere e Bed and Breakfast da parte della Polizia municipale di Salerno. Come riportato da “Il Mattino”, si indaga su almeno 60 strutture (soprattutto del Centro) che non avrebbero versato regolarmente negli ultimi anni la tassa di soggiorno dei turisti. Tra le altre, nei giorni scorsi i vigili urbani dell’antievasione hanno scoperto un nuovo Bed and Breakfast non in regola con la tassa di soggiorno (struttura adiacente Corso Vittorio Emanuele).

La nuova ondata di ispezioni segue quella di un mese fa, quando 24 gestori di strutture ricettive localizzate nel capoluogo finirono nel mirino dei vigili: in 17 furono denunciati per peculato per aver incassato la tassa di soggiorno che gli ignari clienti delle strutture ospitanti avevano versato. Altri 7 gestori sono stati denunciati sempre a gennaio per omessa comunicazione alla Questura delle persone ospitate.

Per un’evasione fiscale di oltre 450mila euro: come se oltre 150mila turisti avessero dormito una notte a Salerno senza lasciare alcuna traccia del loro passaggio nelle casse del Comune, nonostante avessero pagato regolarmente l’imposta di soggiorno secondo regolamento comunale.