Salerno, due scuole su tre non hanno certificato di agibilità

603
Approvato il calendario scolastico 2019/20: in Campania via l'11 settembre

Salerno: il Miur ha evidenziato un quadro precario delle scuole del territorio cittadino e della provincia.

Un’analisi dei parametri contenuti nell’anagrafe dell’edilizia scolastica messa a disposizione dal Miur nei giorni scorsi mette in evidenza un dato allarmante: a Salerno due scuole su tre non hanno il certificato di agibilità.

In provincia di Salerno, su 480 scuole solo 180 hanno un certificato di agibilità, per gli istituti superiori su 176 solo 20 hanno una regolare certificazione. Mancano in molti casi le conformità propedeutiche dell’antincendio e dell’impianto elettrico, il 26% degli istituti scolastici nel salernitano è stato edificato prima del 1975, mentre il 20% è stato costruito dal 1976 in poi. Inoltre, solo il 21% dei plessi distaccati è collegato con mezzi pubblici.

Come riporta “Il Mattino”, quest’operazione trasparenza, voluta dal ministro Marco Bussetti, ha dunque portato alla ribalta le difficili condizioni degli edifici scolastici a Salerno e provincia. La scorsa estate, in occasione della sua visita al festival del cinema di Giffoni Valle Piana, il titolare del Miur aveva annunciato la pubblicazione del dossier sullo stato di salute degli edifici scolastici.

I dati sono stati aggiornati dopo l’ultima pubblicazione di due anni fa sullo stato di salute e l’anzianità delle scuole. Una costante col passato riguarda indistintamente tutte le scuole secondo l’anagrafe ministeriale: l’assenza di una dichiarazione al catasto urbano. Altri punti negativi sono la presenza di barriere architettoniche, il mancato isolamento termo-acustico e l’adeguamento alla normativa tecnica antisismica.