Pagani, provò a buttare la vicina giù dal balcone: a processo

671
Pagani, provò a buttare la vicina giù dal balcone: a processo

Cronaca di Salerno: è finita in tribunale una lite tra condomine di Pagani (che va avanti da ben due anni).

Momenti di forte tensione in un condominio di Pagani, dove una donna ha minacciato con un coltello una madre e una figlia, sue vicine di casa: la vicenda è finita in tribunale. Come riporta il sito “Occhio di Salerno”, la tensione va avanti da settembre 2016, ovvero da quando è stata sporta denuncia nei confronti dell’imputata M.P.

Quest’ultima avrebbe tormentato le due vittime lanciando dal proprio balcone secchi d’acqua e candeggina, rifiuti e mozziconi di sigarette, provocando danni alla vettura della vittima parcheggiata vicino al condominio e lanciando pietre sul portone di casa.

Da segnalare inoltre diverse aggressioni, una delle quali clamorosa: in un’occasione, infatti, l’imputata spinse la vittima contro la ringhiera del balcone, afferrandola per le gambe, per poi provare a spingerla giù nel vuoto.

La vittima riportò diverse ferite, giudicate guaribili dai sanitari dell’Umberto I di Nocera Inferiore in 5 giorni. Ora, dopo la conclusione delle indagini, inizierà il processo a carico della donna.