Corruzione: 18 indagati dopo corteo di ambulanze per elezione a sindaco di Alfieri

377
Corruzione: 18 indagati dopo corteo di ambulanze per elezione a sindaco di Alfieri

Capaccio: 18 avvisi di garanzia per corruzione ed intestazione fittizia di beni. Indagini partite dopo il corteo di ambulanze con cui venne festeggiata l’elezione a sindaco di Franco Alfieri.

La Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, ha notificato di 18 avvisi di garanzia e l’esecuzione di perquisizioni a carico di funzionari pubblici e legali rappresentanti di società, indagati a vario titolo per i reati di corruzione ed intestazione fittizia di beni, con il conseguente sequestro di quelli riconducibili ai medesimi indagati.Corruzione: 18 indagati dopo corteo di ambulanze per elezione a sindaco di Alfieri Le indagini della Squadra mobile furono avviate dopo i fatti del 9 e 10 giugno 2019, in seguito all’elezione del nuovo sindaco di Capaccio, Franco Alfieri (già primo cittadino di Agropoli e Torchiara nonché ex consulente del Governatore Vincenzo De Luca), quando, per festeggiare l’evento in maniera eclatante, diverse ambulanze sfilarono con i lampeggianti accesi ed a sirene spiegate per il Centro di Capaccio Paestum.