Choc a Cava de’ Tirreni: fratello e sorella 70enni tentano di rapire bimba di due anni

955
Choc a Cava de’ Tirreni: fratello e sorella 70enni tentano di rapire bimba di due anni

Cava de’ Tirreni: lo scorso febbraio un uomo e una donna (70 e 68 anni) si avvicinarono ad una giovane madre per rapire la figlia di due anni.

Episodio choc a Cava de’ Tirreni nello scorso febbraio, quando un uomo e una donna tentarono di rapire una bambina di 2 anni. Come riporta “Il Mattino”, i Carabinieri sono riusciti, attraverso una scrupolosa e delicata attività investigativa, ad identificarli: si tratta di un uomo di 70 anni e di sua sorella di 68enne, originari di Cava e senza figli, che risultano indagati dalla Procura di Nocera Inferiore. Sarà ora il magistrato incaricato a valutare le reali intenzioni dei due fratelli.

La vicenda, conosciuta da molti attraverso i social, ha generato un vero e proprio allarmismo tra i genitori. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, l’episodio si è verificato in via Eduardo Talamo, nelle prime ore della mattinata, quando la giovane madre era in attesa del bus dell’asilo nido che avrebbe accompagnato a scuola la figlia di 2 anni e mezzo.

La signora era in strada e teneva per mano la bimba quando le si avvicinano due persone, che non conosceva. La donna inizia a parlare, rivolgendosi alla bambina: “Mi chiamo Angela, tu come ti chiami? Come sei bella”. Poi la richiesta inquietante alla madre: “Vuoi darmi tua figlia?.Choc a Cava de’ Tirreni: fratello e sorella 70enni tentano di rapire bimba di due anni Impaurita, la giovane madre ha risposto che avrebbe chiamato subito i Carabinieri. I due si sono allontanati, lanciandole una minaccia terrificante: “Prima o poi ce la prendiamo”. I Carabinieri, dopo aver ascoltato alcuni testimoni e visionate le immagini delle telecamere del servizio di videosorveglianza, sono riusciti ad identificarli.