Cava de’ Tirreni, abusi su una studentessa 14enne: insegnante ai domiciliari

1217
Cava de’ Tirreni, abusi su una studentessa 14enne: insegnante ai domiciliari

Cronaca di Salerno: un insegnante 57enne è agli arresti dopo essere stato sorpreso a scambiarsi effusioni con una studentessa 14enne nella sua auto.

Un insegnante di Cava de’ Tirreni è agli arresti domiciliari, con l’accusa di atti sessuali nei confronti di una studentessa di 14 anni. Ad eseguire l’arresto è stata la Polizia dopo una delicata indagine coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore.

Come riportato da “Il Mattino”, la vittima avrebbe conosciuto l’uomo l’anno scorso, durante l’anno scolastico, in quanto suo insegnante.

I due erano stati individuati mercoledì scorso, di sera, all’interno di un parcheggio. Secondo quanto contestato dall’organo inquirente, l’uomo sarebbe stato trovato in atteggiamenti equivoci con la ragazzina. L’avrebbe fatta prima sedere a cavalcioni su di lui, per poi accarezzarla, dandole anche un bacio sulla bocca. Poi le avrebbe accarezzato le spalle, i capelli, le mani e i fianchi. Una circostanza tale che avrebbe spinto gli agenti ad intervenire, eseguendo l’arresto.

All’indagato, 57enne nato e residente a Cava de’ Tirreni, viene contestata anche l’aggravante di aver commesso il fatto nei confronti di una minorenne a lui affidata per ragioni di istruzione, avendo approfittato di circostanze di tempo, luogo, età della persona offesa tali da ostacolarne la pubblica e privata difesa.