Salerno: i Neri per Caso e Ciccio Merolla per la Festa della Pizza

0
647
Salerno: i Neri per Caso e Ciccio Merolla per la Festa della Pizza

SalernoFesta della Pizza. Per il quarto giorno dell’evento, presenti i Neri per Caso e Ciccio Merolla.

Nel villaggio del gusto c’è tutto: buon cibo, arte, musica e spettacolo. E in Piazza Salerno Capitale (adiacente Grand Hotel Salerno) domani, sabato 15 luglio (dalle 20), è già il penultimo giorno della Festa della Pizza di Salerno.

Un ritorno in grande stile per l’evento gastronomico culturale che, sera dopo sera, continua a registrare migliaia di persone desiderose di un trancio all’aria aperta e il live dei propri beniamini.

Come per i giorni precedenti (Deborah Romano, singer e corista di Alex Britti e il rapper Blade che ha radunato sotto al palco tantissimi giovani assiepati modello concerto da stadio il 13 e Chiara Galiazzo da X Factor e Napoleone stasera) anche domani i live si sdoppiano: prima i Neri per Caso, poi Ciccio Merolla.

Per i Neri è un graditissimo live “a casa”. Reduci dal successo in tv di Gialappashow, il gruppo ha all’archivio trent’anni di album, concerti, riconoscimenti e collaborazioni: le più recenti con Jovanotti e il brano “I love you baby” e Renato Zero.

Dopo quella memorabile vittoria a Sanremo nella sezione “Nuove proposte” con “Le ragazze”, il gruppo ha accompagnato i grandi successi di artisti come Mango, Dalla, Paoli, Vanoni, Bertè, Baglioni, Carboni e tanti altri.

Dopo di loro tocca a Merolla, autore del successo di «Malatìa», un brano da record: 8,5 milioni di visualizzazioni su YouTube, 8 milioni di stream solo su Spotify, oltre 1 miliardo di visualizzazioni e più di 850mila creazioni su TikTok e tutt’ora da 13 settimane nella Top 200 di Spotify.

Chissà che alla Festa Merolla non intoni anche la versione “Capri Remix” prodotta dal team Itaca di Merk & Kremont, on air appena da una settimana. Il brano si candida a diventare il nuovo tormentone radiofonico dell’estate, nella lingua dell’anno: il napoletano.

Prima di loro salgono sul palco i PercussionAmo e la cantante emergente Dambro. Prima ancora oltre 30 minuti di danza, un revolution mix, un po’ musical, un po’ spettacolo puro affidato a quattro scuole: Professional Ballet di Pina Testa e PB di Fortuna Capasso, Ballet Art di Simona Dipierri e New Ballet di Mariarosaria Bacco.

Insieme, con una scelta oculata di musiche e passi omaggeranno la kermesse con un pot-pourri dedicato alla pizza. Sul palco anche la Premuda Dance Studio di Samuele Grimaldi. Domenica 16 ultimo giorno con LDA.

Tra gli ospiti di domani sera anche Sua Ecc.za Mons. Andrea Bellandi e il Direttore del Banco Alimentare Campania Roberto Tuorto. Due le iniziative collegate alla loro presenza fortemente voluta dal patron Falcone: il Banco Alimentare ha deciso di omaggiare di una serata alcuni volontari e famiglie in difficoltà.

Parallelamente, di concerto con la Caritas, tutte le pizzerie faranno una donazione: le loro pizze verranno distribuite sul territorio salernitano ad alcune famiglie seguite dalla Caritas dell’Arcidiocesi di Salerno – Campagna – Acerno.

La cinque giorni, ideata da Maurizio Falcone, organizzata dall’Associazione Alimenta (presieduta dallo stesso Falcone con Alfonso Aufiero) con Effe Emme Eventi è realizzata con il patrocinio di Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Salerno, Camera di Commercio di Salerno, CNA Salerno, ONMIC, HUMANITAS e AiC Campania – nella squadra organizzativa anche Nunzio Mascolo, responsabile tecnico delle pizzerie.

La Festa della Pizza è realizzata con l’importante sostegno di: Radio kiss Kiss, Santoro Creative Hub, Molini Pizzuti, La Torrente, Coca Cola, Birra Peroni, Forni Artistica Mediterranea, Humankey (Main Sponsor) e Cooper Pul, RHC Maintenance & Service, Carrino Noleggi, Pavar Attrezzature, Punto Legno Store, Caseificio Ilka, Dacam Enginering, Saledil, I Casola, Teloni Picariello (Sponsor Tecnici). Il designer Gino Bardese è l’autore dell’immagine grafica dell’evento.