27-11-20 | 18:08

Ricomincio dai libri “raddoppia”: tre giorni di cultura al Sorrento Festival

Home Cultura Ricomincio dai libri “raddoppia”: tre giorni di cultura al Sorrento Festival
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Ricomincio dai libri approda a Sorrento dal 3 al 5 maggio, con grandi ospiti (come De Giovanni, De Silva e Imperatore), laboratori per bambini e corsi di scrittura creativa.

Dopo lo splendido triennio a San Giorgio a Cremano e il grandissimo successo a Napoli nel 2017 e 2018, quest’anno Ricomincio dai libri raddoppia. In attesa dell’appuntamento ottobrino al Mann, quella che rappresenta la prima fiera del libro partenopea dai tempi di Galassia Gutenberg arriva in Penisola Sorrentina per il Sorrento Festival, in programma da venerdì 3 a domenica 5 maggio.

In quel magico posto “dove il mare luccica e tira forte il vento”, la squadra di RDL ha progettato con la solita passione tre giorni completamente gratuiti, nel corso dei quali cultura, letteratura e creatività saranno grandi protagoniste. L’iniziativa, promossa e sostenuta dal Comune di Sorrento, con la direzione artistica di Lorenzo Marone, si svolgerà in alcuni dei più suggestivi luoghi sorrentini: Villa Fiorentino, il Teatro Tasso e la Chiesa dell’Addolorata.Ricomincio dai libri “raddoppia”: tre giorni di cultura al Sorrento FestivalRicomincio dai Libri – Sorrento Festival è nata un po’ come sfida -hanno dichiarato gli organizzatori di RDL a 2A News- Dopo il successo dello scorso anno, con più di 13mila ingressi al Mann, ci è stato proposto dal Comune di Sorrento di proporre il format e la qualità di Ricomincio dai libri nella splendida città del Tasso. Quando la cultura chiama, Ricomincio dai Libri risponde”.Ricomincio dai libri “raddoppia”: tre giorni di cultura al Sorrento Festival Un programma (consultabile sul sito della manifestazione, http://www.ricominciodailibri.it/programma-festival-di-sorrento-2019/) che coinvolgerà le scuole e vedrà protagonisti dieci grandi nomi della letteratura italiana contemporanea: Antonio Manzini, Daria Bignardi, Maurizio de Giovanni, Sveva Casati Modignani, Diego De Silva, Pino Imperatore, Valeria Parrella, Marzia Sicignano, Mattia Labadessa e Luca Bianchini.

Sorrento Festival, organizzatori RDL: “Associazioni sono spina dorsale dei nostri territori”

Fulcro della manifestazione sarà inoltre la partnership con numerose associazioni (tra cui Nati per Leggere, la Scuola Italiana di Comix, Meti Academy e Gioco Immagine e Parole), che daranno vita a laboratori per bambini e corsi di scrittura creativa. A coronamento di una rete diventata ormai solidissima:Ricomincio dai libri “raddoppia”: tre giorni di cultura al Sorrento FestivalLe associazioni -aggiungono gli organizzatori- sono fondamentali nel progetto Ricomincio dai Libri perché rappresentano l’anima del nostro progetto, da sempre. Le associazioni lavorano nelle scuole, a contatto con i bambini, fanno sui territori laboratori di culturali di ogni genere. In poche parole sono la spina dorsale dei nostri territori. Ecco spiegato il nostro successo: si fa cultura con chi fa cultura tutti i giorni”.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Covid 19 a Napoli: funziona il protocollo D’Amato per le cure domiciliari

Covid 19 a Napoli: molti medici di famiglia hanno adottato il protocollo di Gennaro D’Amato (ex primario del Cardarelli, che cura i pazienti in...

Coronavirus in Campania, i dati del 26 novembre: 2.924 nuovi positivi e 2.650 guariti

Coronavirus in Campania: il bollettino di ieri 26 novembre dell'unità di Crisi regionale riporta 2.924 positivi su 22.301 tamponi effettuati. Sono 2.924 i nuovi contagi...

Meteo Campania, le previsioni per il weekend 28-29 novembre: in arrivo nubifragi

Meteo Campania: il ciclone in arrivo sull'Italia darà vita a una forte perturbazione atlantica che impatterà su gran parte delle regioni centro-meridionali. Tra sabato 28...

Covid 19 in Campania, indice Rt sotto l’1: verso la zona arancione?

Covid 19 Campania: il miglioramento complessivo dell’andamento dei contagi nelle ultime due settimane potrebbe spingere il Governo al “cambio” da zona rossa ad arancione....

Covid 19 in Campania, De Luca: “La zona rossa è una buffonata” (VIDEO)

Vincenzo De Luca: il governatore della Campania contesta ancora una volta la divisione dell’Italia in zone gialle, arancioni e rosse. Poi l’attacco sulle terapie...