domenica, Settembre 25, 2022

Pozzuoli, 35 scosse nello sciame sismico della scorsa notte: epicentro sugli Astroni

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormone
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Nuovo sciame sismico a Pozzuoli: nella notte tra lunedì 31 maggio e martedì 1 giugno l’Osservatorio Vesuviano ha registrato ben 35 scosse (tutte di bassa magnitudo).

Un nuovo sciame sismico è stato avvertito dai cittadini di Pozzuoli e dei quartieri confinanti della città di Napoli (ovvero Agnano, Bagnoli e Fuorigrotta).

Tra le 23.18 di lunedì 31 maggio e l’1.17 di martedì 1 giugno, l’Osservatorio Vesuviano ha infatti registrato ben 35 scosse di terremoto, tutte di bassa intensità.

Come riporta “Il Mattino”, le due scosse di maggiore intensità si sono verificate in prossimità del bordo sud-ovest del cratere degli Astroni: la prima di magnitudo 1.8 della scala Ritcher delle ore 23,32 ad una profondità di 1,3 km e la seconda di magnitudo 1.7 verificatosi alle ore 23,38 ad una profondità di 1,4 km.

Diverse le chiamate ai Vigili del fuoco, alla polizia municipale e all’Osservatorio Vesuviano. La protezione civile comunale e l’amministrazione hanno seguito l’evolversi dello sciame sismico nel corso di tutta la notte.

Come annunciato stamattina su Facebook dal sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, l’Osservatorio Vesuviano alle ore 07.21 ha comunicato la conclusione dello sciame sismico: in totale ci sono statti 35 terremoti di magnitudo compresa tra 0.4 e 1.8 localizzati nell’area dei Campi Flegrei.

Foto: “Osservatorio Vesuviano”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie