Positano, ritrovato il corpo di Nicola Marra: ipotesi incidente

867
Positano, ritrovato il corpo di Nicola Marra: ipotesi incidente

Nicola Marra: ritrovato in un vallone a Positano il corpo del 20enne napoletano scomparso dopo una serata in discoteca.

È stato ritrovato in un vallone a Positano il corpo di Nicola Marra, il 20enne napoletano scomparso nella notte tra sabato 31 marzo e domenica 1 aprile dopo una serata in discoteca. L’ipotesi più accreditata è quella di un incidente, per cui il ragazzo sarebbe caduto nel dirupo a causa di un malore. Secondo quanto riferito dagli amici che quella sera si trovavano con lui, il giovane era in evidente stato di ebbrezza a causa dell’alcol. Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso Marra mentre si allontanava da solo e a piedi verso le alture.

Il racconto degli amici

Al Music – racconta l’amico Roberto a “Il Mattino”- c‘era andato insieme con due amiche di Pozzuoli. In questo periodo Nicola non era fidanzato, non aveva una ragazza fissa. Amava la vita, gli piaceva divertirsi, ma sempre nei limiti e senza esagerare”. Lo hanno visto nel locale, per l’ultima volta, quando mancava poco alle 4,30 del mattino.Positano, ritrovato il corpo di Nicola Marra: ipotesi incidente La discoteca di Positano era ancora affollata. “Ci ha detto che era pronto a tornare a Napoli – racconta una delle ragazze che erano con lui – Ci siamo preoccupate, perché sembrava che piangesse. Appariva come agitato, ma lì per lì non ci abbiamo dato peso. A un certo punto si è anche tolto la camicia, sudava…”. Quando lascia il locale, Nicola Marra (che studiava giurisprudenza alla Luiss di Roma) non ha più con sé il cellulare: a ritrovare il telefonino saranno, poco dopo, alcuni ragazzi. Poi c’è il particolare più inquietante: a riferirlo è qualcuno che sostiene di aver riconosciuto il ragazzo mentre, poco prima delle cinque, provava a scavalcare un cancello sul viale principale di accesso al locale, sotto una pioggia battente e mentre il vento agitava il mare.