Roberto Saviano vs Salvini: “Ad Afragola solita e inutile passerella”

373
Roberto Saviano vs Salvini: “Ad Afragola solita e inutile passerella”

Roberto Saviano: lo scrittore attacca di nuovo il ministro dell’Interno (definito ancora una volta “Ministro della Mala Vita”).

Dopo aver incontrato all’aeroporto di Napoli Gino Sorbillo, titolare della famosa pizzeria di Napoli chiusa per lo scoppio di una bomba, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha raggiunto Afragola, dove otto esplosioni hanno danneggiato varie attività commerciali. Una visita per nulla gradita allo scrittore Roberto Saviano, che, dopo le tante polemiche sul tema migranti, ha ancora una volta attaccato Salvini, definendolo “Ministro della Mala Vita” che farà una “solita e inutile passerella”.

Ecco le sue parole: “Salvini ad Afragola -ha scritto su Facebook- racconterà bugie e chi conosce la storia politica del sud Italia questo lo sa perfettamente. Chi non la conosce, e si fa imbambolare dalla propaganda anti immigrati, sappia che il referente politico di Salvini ad Afragola è oggi Pina Castiello, incredibilmente Sottosegretario con delega al Sud; questo la dice lunga sulla sudditanza politica del M5S a Salvini e sulla totale inconsapevolezza di Di Maio e Fico che, almeno il loro territorio, dovrebbero conoscerlo”.

Oggi alle 14:40 è previsto l'arrivo ad Afragola del Ministro della Mala Vita per la sua solita e inutile passerella,…

Pubblicato da Roberto Saviano su Venerdì 18 gennaio 2019

Saviano attacca poi nello specifico la sottosegretaria Pina Castiello e altri esponenti politici campani: “Pina Castiello -scrive l’autore di “Gomorra”- ha avuto come padrini politici Nicola Cosentino, poi Roberto Conte (condannato per associazione mafiosa, espulso dal centrosinistra e accolto nel centrodestra) ed è alleata dell’ex senatore Vincenzo Nespoli, più volte indagato dalla Procura napoletana, condannato in primo e secondo grado per bancarotta fraudolenta e per voto di scambio (su cui è intervenuta la prescrizione).Roberto Saviano vs Salvini: “Ad Afragola solita e inutile passerella” Nespoli è uomo di Cosentino e di Cesaro, e Salvini, che vanta una lunga storia di odio e razzismo verso il Sud, ha raccolto le sue clientele politiche. Afragola è la prova lampante – conclude lo scrittore – di come Salvini sia l’erede e, quel che è peggio, il garante della peggiore politica che ha regnato e spadroneggiato, insieme ai clan di camorra, al Sud negli ultimi decenni. Sarebbe questo l’impegno anticamorra del Ministro della Mala Vita?”.

La replica del ministro dell’Interno è stata, almeno per ora, lapidaria: “Saviano? Lui combatte la camorra a parole, io con i fatti”.