Interrogazione parlamentare contro lo sfratto ai Vigili del Fuoco del Distaccamento Mostra

329
Distaccamento Mostra, chieste certezze per i Vigili del fuoco sfrattati

Presentata interrogazione parlamentare di Raffaele Topo  per chiedere la sospensione immediata della procedura di sfratto del distaccamento Mostra dei Vigili del Fuoco.

Il testo dell’interrogazione parlamentare, a firma dell’Onorevole Raffaele Topo, diretta al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, chiede la sospensione della procedura di sfratto del distaccamento Mostra dei Vigili del Fuoco. Anzi, auspica un rafforzamento del servizio di protezione civile, in ragione degli alti rischi a cui è sottoposto il territorio in questione e dei frequenti interventi richiesti.

Il testo dell’interrogazione

Al Ministro dell’Interno,
per sapere, premesso che,

da anni nei locali di proprietà dell’Ente Mostra d’Oltremare, in via Labriola a Napoli, nel territorio dell’Area Flegrea, è ubicato un Distaccamento del corpo del Vigili del Fuoco;

per effetto di un contenzioso creatosi tra il Ministero dell’Interno e l’Ente Mostra d’Oltremare, quest’ultima è stata destinataria di un provvedimento di sfratto e il 31 gennaio 2019 le è stato intimato l’immediato rilascio dei locali, sotto la minaccia dell’avvio di procedure coatte entro 30 giorni in caso di inadempienza;

com’è noto l’area in cui opera il Distaccamento dei VVFF in questione è esposta a frequenti fenomeni sismici e bradisismici che interessano una popolazione superiore a 120.000 abitanti;

allo stato attuale non vi sono le condizioni logistiche perché detta struttura possa trasferirsi in altri locali idonei nei brevi tempi intimati;

si profila il concreto rischio che, questo lungo contenzioso tra Enti Pubblici, peraltro su un immobile di proprietà pubblica, possa causare discontinuità o persino interruzione di un servizio di pubblica sicurezza a cui lo Stato è tenuto a provvedere;

al contrario sarebbe auspicabile procedere a un rafforzamento del servizio di protezione civile, in ragione degli alti rischi a cui è sottoposto il territorio in questione e dei frequenti interventi richiesti ai Vigili del Fuoco;

quali iniziative urgenti intenda adottare per superare il contenzioso in atto nonché, per quanto di sua competenza, per garantire che in attesa dell’individuazione di nuovi e idonei locali in cui possa essere trasferito il Distaccamento del corpo dei Vigili del Fuoco in questione, nessuna procedura di sfratto possa essere attuata.