Elezioni europee: la città di Napoli non è più meta di comizi elettorali

173
Elezioni europee: la città di Napoli non è più meta di comizi elettorali

Elezioni europee: solo la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, ha tenuto un comizio nella città partenopea. Gli altri leader “assenti” (con Zingaretti oggi nella vicina Pozzuoli).

Dalle elezioni europee del 2014 alle Europee del 2019: Napoli non è più meta di comizi elettorali. Un focus de “Il Mattino” ha messo in evidenza come, a parte il comizio in piazza Matteotti della leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, nessun politico di spicco abbia scelto la città partenopea come momento clou della campagna elettorale.Elezioni europee: la città di Napoli non è più meta di comizi elettorali Lontanissimo il 2014, quando Matteo Renzi scelse il rione Sanità per la vigilia delle Europee del Partito Democratico. Oggi, il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti, ha invece scelto il Cinema Sofia di Pozzuoli, dove presenzierà insieme al capolista della IV Circoscrizione Italia Meridionale, Franco Roberti, al sindaco della città puteolana, Vincenzo Figliolia, e il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Elezioni europee: nessun intervento di Silvio Berlusconi a Napoli

Sabato scorso, alla convention di Forza Italia alla Stazione Marittima non è arrivata nemmeno una telefonata in diretta di Silvio Berlusconi. Le sue condizioni di salute non gli permettono di fare le campagne elettorali di un tempo, ma sembra passato un secolo da quando l’ex premier considerava la città di Napoli una meta da non perdere.Elezioni europee: la città di Napoli non è più meta di comizi elettorali Infine, il leader della Lega Matteo Salvini che, giovedì scorso, era intenzionato a tenere una manifestazione politica dopo il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura. Tuttavia, quel comizio è poi saltato. La presenza di Salvini in Campania è stata comunque forte, visto il tour elettorale di lunedì 6 maggio.