De Luca: “Incontro con il Ministro delle infrastrutture: velocizzare i collaudi per i 6 nuovi treni”

270
De Luca: “Incontro con il Ministro delle infrastrutture: velocizzare i collaudi per i 6 nuovi treni”

Vincenzo De Luca: a Radio CRC il governatore della Regione Campania parla di trasporti, concorsone, navigator e sanità.

A ‘Barba&Capelli’, trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC, è intervenuto Vincenzo De Luca. Il governatore della Campania ha parlato di trasporti: “Ieri ci siamo incontrati con il Ministro delle Infrastrutture, per accelerare i tempi di collaudo -afferma De Luca- Abbiamo 6 treni nuovi, stiamo aspettando che i collaudi finiscano per far si che vengano messi a lavoro”.

Due giorni fa sono stati pubblicati gli elenchi degli ammessi alla prova scritta per la categoria D del concorsone, con De Luca che fa il punto sul Piano lavoro della Regione Campania: “Con molta fatica stiamo arrivando ai nostri obiettivi -prosegue il governatore- Finalmente hanno approvato una parte della graduatoria, quella dei laureati. La prossima settimana verrà approvata anche quella dei diplomati. 3000 giovani sono un miliardo per la Regione Campania. Stiamo cercando di bloccare il flusso, l’emorragia di giovani che scappa all’estero”.De Luca: “Incontro con il Ministro delle infrastrutture: velocizzare i collaudi per i 6 nuovi treni” È inoltre scoppiato un nuovo caso Navigator: “C’è una posizione di totale irresponsabilità da parte di Anpal -attacca De Luca- Parliamo di consulenti, non di assunti. Sto ripetendo da mesi che Anpal ha il dovere di contrattualizzare questi giovani. Abbiamo fatto un intesa con il Dirigente, ma ancora oggi non hanno iniziato la contrattualizzazione. Mi stupisco che ancora nessun navigator abbia iniziato una protesta contro Anpal. Anpal può usare il personale che vuole per i lavori socialmente utili, grazie alla delibera avviata qualche giorno fa. La Regione ha fatto tutto ciò che poteva, nell’ambito delle proprie esigenze”.

In tema di sanità, “abbiamo inaugurato ieri il nuovo pronto soccorso pediatrico al Santobono, con anche una camera bariatrica. Oggi il Santobono è al vertice in Italia. Abbiamo 100mila accessi l’anno. Dobbiamo dire che molti di questi accessi sono inappropriati, perché l’80% non ha bisogno di essere ricoverato. Abbiamo attuato il progetto degli Incurabili, abbiamo attuato il centro per la SLA al Monaldi. Il Governo regionale della Campania realizza, ogni settimana, qualcosa di concreto.De Luca: “Incontro con il Ministro delle infrastrutture: velocizzare i collaudi per i 6 nuovi treni” Spesso nelle istituzioni si parla con le parole, con le lamentazioni, con la demagogia, la Campania parla con i fatti. La Regione ha raggiunto tutti gli obiettivi finanziari per poter uscire dal commissariamento dopo un decennio. Un po’ alla volta interverremo per ristrutturare le strutture.

Abbiamo completato il risanamento finanziario e abbiamo raggiunto gli obiettivi nei livelli indispensabili di assistenza. Prima i tempi di pagamento erano di due anni, oggi la Regione Campania è la prima d’Italia, paga in ben 38 giorni. Abbiamo fatto il miracolo più grande che si potesse fare. Questo è un grandissimo risultato di merito. Possiamo sfidare tutti i Salvini di turno sul piano della concretezza dei risultati”.

Sugli OSS: “Dobbiamo rispettare le liste nazionali. I direttori generali non possono non utilizzare i vincitori de concorso e che quindi sono in graduatoria -sottolinea infine De Luca- Dobbiamo evitare di varare nuovi concorsi, ma sfruttare lo scorrimento”.