Commissione Infrastrutture e Trasporti: aggiornamenti per i cantieri della linea 6 e 1 della metropolitana

992
metropolitana di napoli

La commissione Infrastrutture e Trasporti ha oggi incontrato gli uffici comunali competenti e i tecnici di Ansaldo Sts e Metropolitana di Napoli spa per focalizzare l’attenzione sullo stato dei cantieri a servizio delle opere Stazione Chiaia della Linea 6 e Municipio della Linea 1 che insistono, il primo, nell’area Cavalli di Bronzo, il secondo, nel Fossato del Maschio Angioino.

Dalla discussione sui cantieri è emersa la differenza tra la l’area di Cavalli di Bronzo, a servizio del vero e proprio cantiere di Piazza Santa Maria degli Angeli, dove si sta costruendo la stazione Chiaia della Linea 6,  e il Fossato del Maschio Angioino che è al servizio del cantiere di piazza Municipio per la Linea 1 della metropolitana.

Per entrambe, ha precisato il presidente della commissione Nino Simeone, occorre atfoto-com-185tenzione affinché, in aree a forte impatto turistico, non si vanifichino gli sforzi che la città sta compiendo con situazioni di degrado o un uso improprio delle aree assegnate, ad esempio, come nel caso di Cavalli di Bronzo, il parcheggio di auto.

L’ingegnere Moccia, di Ansaldo STS, ha precisato che l’area, che fu assegnata dal Comune nel 2008, serve al deposito di materiali (al momento non presenti perché, terminata la costruzione in cemento armato della stazione Chiaia, si comincerà tra poco l’installazione delle rifiniture, con il relativo deposito di nuovi materiali), per la manovra e la sosta temporanea delle betoniere, spesso ostacolata dal parcheggio abusivo, e, nella parte iniziale, al parcheggio delle maestranze, provenienti anche da fuori provincia, impegnate su più turni giornalieri.

L’ingegnere Moccia ha ribadito la disponibilità, già manifestata all’assessorato competente, ad arretrare dmunicipio-progetto-finitoi alcuni metri la recinzione dell’area, mentre sarà nei prossimi giorni valutata con Anm, come proposto dal presidente Simeone, la praticabilità di utilizzare il parcheggio di interscambio di via Brin per le maestranze che potrebbero con un servizio di navetta raggiungere il posto di lavoro.

Su questa proposta ha concordato il consigliere Brambilla (Mov. 5 Stelle), mentre il consigliere Langella (Prima Napoli) ha richiamato l’attenzione sulle difficoltà create per la viabilità dai cantieri e dalla mancanza di vigilanza sull’abusivismo nella sosta; il consigliere Coppeto (Sinistra Napoli in Comune a Sinistra) ha precisato che, necessariamente con la partecipazione dell’assessorato competente, vanno studiate soluzioni di rimodulazione delle aree di cantiere senza creare ulteriori difficoltà; opportuno sarebbe poi, come precisato dallo stesso consigliere e da Andreozzi (Dema) prestare attenzione al decoro installando, ad esempio nell’area porto, opportuni pannelli che mostrino l’obiettivo dei cantieri; per Palmieri (Napoli Popolare) occorre vigilare per evitare un uso improprio delle aree, fermo restando che la responsabilità dei cantieri è dei concessionari che devono garantire decoro e ordine degli stessi.metro-piazza-garibaldi Il Fossato del Maschio Angioino è invece direttamente a supporto dei lavori di completamento della metropolitana di Piazza Municipio; si tratta di un cantiere che coinvolge con vari ruoli (operai, 150, in tre turni, archeologi, tecnici) circa 260 persone, come esposto dall’ingegner Cocchi, direttore delle opere civili della Metropolitana che ha ribadito la disponibilità ad una piena collaborazione con il Comune per il miglioramento dell’area di cantiere.

La dirigente del servizio Realizzazione della Linea 1 e Linea 6, ing. Serena Riccio, ha comunicato che a metà del 2017 sarà completata l’uscita San Giacomo della metro Linea 1, mentre, per quanto riguarda il cantiere di Piazza Santa Maria degli Angeli della Linea 6, dal 30 novembre sarà riaperta l’area a ridosso della Chiesa che, però, presenta problemi di sicurezza per la caduta di intonaci dovuti ad infiltrazioni di acqua, tanto che il Comune è dovuto intervenire per la realizzazione di una passerella a servizio degli operai del cantiere e dei pedoni.