sabato, Novembre 27, 2021

Piazza della Libertà a Salerno, l’orgoglio di De Luca: “Opere così ogni 500 anni”

- Advertisement -

Notizie più lette

Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Salerno: alla cerimonia di inaugurazione della nuova Piazza della Libertà era presente anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca (orgoglioso per questa nuova opera considerata “un obiettivo di vita”).

Nella giornata di ieri, lunedì 20 settembre, è stata inaugurata a Salerno la nuova Piazza della Libertà, frutto di un lungo lavoro (durato ben 15 anni) di riqualificazione della zona del Crescent.

Presenti il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, e anche il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a dir poco orgoglioso per “la piazza sul mare più grande e bella d’Italia e d’Europa. Un’opera così si realizza in Italia ogni 500 anni”.Piazza della Libertà a Salerno, l’orgoglio di De Luca: “Opere così ogni 500 anni”Lo stesso De Luca ha raccontato la storia della piazza, ricordando come sia stata in passato caratterizzata da degrado, spaccio notturno e industrie dismesse: “Sono stati anni duri per me e i miei figli, Piero e Roberto -ricorda il governatore della Campania- Ho realizzato un obiettivo di vita, Io ho legato la mia vita a quest’opera. Non mi sono mai scoraggiato, in nessun momento. Sono stati anni pesanti. In questo Paese per realizzare un’opera pubblica ci vuole una fatica immane, a volte atti di eroismo. 15 anni (molti dei quali da sindaco, ndr) per sognare una città diversa e per realizzarla, per fare di una città media del Sud una città europea”.

Il governatore ricorda inoltre che “abbiamo voluto questa piazza anche per un altro motivo perché quasi settanta anni fa a Salerno e in Costiera Amalfitana ci fu una alluvione con centinaia di morti. Qui a Santa Teresa, portati da fiumi di fango, arrivavano i corpi dei nostri concittadini.

Questo per noi salernitani è un luogo sacro. Piazza della Libertà si chiama così anche per rivendicare l’autonomia e l’orgoglio dei salernitani nei confronti di potentati politici che per anni hanno cercato di tenerci in una condizione di subalternità. Questa è la piazza delle donne e degli uomini liberi che non hanno padroni politici. Per questo piazza della Libertà”.

 

 

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie