02-12-20 | 00:58

Parco della Marinella: martedì 3 novembre riapre il cantiere

Home Attualità Parco della Marinella: martedì 3 novembre riapre il cantiere
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
55f753ac4fd0bf9dc9150b50d12da632?s=120&d=mm&r=g
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Comune di Napoli: dal 3 novembre riapre il cantiere per la riqualificazione del Parco della Marinella.

Si comincerà, nei lavori per il Parco della Marinella, con il muro di recinzione, dopo la pulizia che sarà effettuata da Asìa. L’annuncio oggi nella commissione Ambiente, presieduta da Marco Gaudini, dell’assessore al Verde Luigi Felaco e del dirigente del Servizio Pianificazione Urbanistica attuativa, Massimo Santoro. Nel corso della riunione, anche aggiornamenti, da parte della dirigente del Servizio Verde, Teresa Bastia, sullo stato della gara per la piantumazione di alberi in città.

Così come verificato durante il sopralluogo della commissione in pieno lockdown, ha spiegato in apertura il presidente Marco Gaudini, sarà il preliminare intervento di Asìa di rimozione dei rifiuti dall’area delle Torri Aragonesi a consentire l’inizio dei lavori con la recinzione, che proteggerà il cantiere nel quale, come ha precisato l’assessore Luigi Felaco, la ditta potrà operare in condizioni di sicurezza. Importanti delibere, ha proseguito l’assessore, tra le quali quella approvata dal Consiglio a giugno sugli espropri, e l’autorizzazione ottenuta dal Genio Civile, mettono in condizione l’Amministrazione di riprendere e portare a termine il progetto del Parco della Marinella.

Sono stati completati i procedimenti per le autorizzazioni sismica e paesaggistica e verificati i disegni tecnici della recinzione, che sarà di cemento armato e pietra lavica, ha spiegato l’architetto Santoro. Il 3 novembre comincerà la costruzione del muro di cinta. Dopo il primo intervento di Asìa – una determina stanzia 112mila euro per la rimozione dei rifiuti in una parte dell’area interessata – bisognerà aspettare il bilancio comunale per attivare il secondo e più cospicuo intervento di verifica dell’inquinamento e di bonifica, che sarà attuato con 1,5 milioni stanziati nel “Patto per Napoli”. Per portare a termine, infine, i procedimenti espropriativi, interverrà il finanziamento di Città Metropolitana di 1,7 milioni.

Quella degli espropri è materia particolarmente complessa, ha concluso l’architetto Santoro: in questa zona della città, bombardata durante la guerra, fino agli anni Sessanta c’erano le baracche; le proprietà risultano quindi molto parcellizzate, il che pone problemi nel completamento degli espropri. Se per la recinzione dell’area occorreranno 60 giorni, più difficile predeterminare la fine dei lavori, per i quali la ditta aggiudicataria ha 200 giorni ma a partire dal momento in cui tutte le aree le saranno messe a disposizione.

La dirigente del Servizio Verde della Città, Teresa Bastia, ha poi aggiornato la commissione, su richiesta del presidente Gaudini e del consigliere Sergio Colella (DemA), sull’appalto in 5 lotti per la piantumazione di alberi. Sono stati individuati gli aggiudicatari provvisori; dopo la verifica delle dichiarazioni rese con la partecipazione alla gara, si potranno sottoscrivere i contratti. Già a dicembre potrebbero partire le piantumazioni in alcune delle aree indicate nei piani applicativi dei singoli lotti.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Beautiful, spoiler al 12 dicembre: Brooke schiaffeggia Shauna

Beautiful, anticipazioni dal 6 al 12 dicembre. Brooke scopre della notte passata insieme da Ridge e Shauna e schiaffeggia quest'ultima. Arrivano le ultime anticipazioni della trama...

Ginnastica, Castellammare si impone a Modena con la squadra C.G.A. Stabia

Ginnastica: C.G.A. Stabia di Castellammare si aggiudica lo scudetto tricolore allievi categoria Gold 3 della Federazione Ginnastica d’Italia. Straordinaria impresa del C.G.A. Stabia di Castellammare...

Lina Sastri: “Il teatro è respiro e nutrimento per la vita

Lina Sastri, attrice, cantante, autrice e regista commenta il complesso momento che investe  il mondo dello spettacolo. Attrice, cantante, autrice e regista, anche Lina...

Rubrica Games: Le migliori uscite videogames Dicembre 2020

Rubrica Games: Cyberpunk 2077 è un open world in prima persona sconfinato e approda finalmente sul mercato videoludico. Sarà all’altezza delle aspettative? di Piero Lombardi...

Il curioso caso dell’Housing Sociale a Sant’Agnello

Sono trascorsi quattro anni da quando il Sindaco di Sant’Agnello Piergiorgio Sagristani, dopo l’approvazione della Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali, annunciò la...