mercoledì, Luglio 24, 2024

Pallanuoto. Carpisa Yamamay Acquachiara a testa altissima a Brescia

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

BRESCIA-ACQUACHIARA 14-9 (3-4, 3-2, 5-3, 3-0)

Brescia: Del Lungo, Manzi 2, Presciutti 2, Randjelovic 2, Paskovic, Guerrato, Muslim 2, Nora 2, Presciutti 1, Bertoli 1, Ubovic 1, Napolitano 1, Morretti. All. Bovo.

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Del Basso 3, Tozzi, Steardo, Sanges, Robinson, Barroso 1, Cupic 2, Lapenna, Krapic 2, Ciardi, Lanzoni 1, Cicatiello. All. Porzio.

Arbitri: Navarra e Ricciotti.

Superiorità numeriche: Brescia 6/15 e Acquachiara 5/13.
Note: espulso per proteste l’allenatore del Brescia Bovo nel terzo tempo. Espulsi per proteste Ubovic (Brescia) nel secondo tempo e C. Presciutti (Brescia) nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Sanges (Acquachiara) nel terzo tempo, Krapic (Acquachiara) e Bertoli (Brescia) nel quarto tempo.

BRESCIA – “Ce la metteremo tutta per fare bella figura a Mompiano”, aveva detto Pino Porzio alla vigila della trasferta di Brescia. La Carpisa Yamamay Acquachiara ha preso alla lettera le parole del suo allenatore e ha giocato stasera la migliore gara in trasferta della stagione.

“I ragazzi – sottolinea alla fine dell’incontro Porzio – hanno fatto davvero una buona partita. Per due tempi e mezzo sono riusciti a giocare alla pari con la seconda forza del campionato, con una squadra nettamente superiore sotto ogni punto di vista. Poi la supremazia dei lombardi è uscita fuori e la squadra di Bovo si è aggiudicata il match, ma da questa trasferta torniamo con un bilancio sicuramente positivo”.

Gara molto combattuta ed equilibrata fino alla rete del 7-7 realizzata Krapic nel terzo tempo. Molto bene l’Acquachiara con l’uomo in più nella prima parte di gara, poi la percentuale (complice anche la fatica per un match dispendiosissimo) peggiora e il Brescia ne approfitta per fare il break (10-7). Da quel momento la squadra di Bovo non sarà raggiunta più. Del Basso top scorer del match con tre gol: “Ha confermato le sue capacità sotto porta – sottolinea Porzio -: adesso deve migliorare nella fase difensiva”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie