Pallanuoto. Canottieri – Roma Vis Nova 11-11

0
452

Canottieri pareggia (11 a 11) con la Roma Vis Nova alla Scandone nell’anticipo della nona giornata di campionato. 

La Canottieri acciuffa il pari a 14 secondi dalla fine con un rigore tirato in modo magistrale da Alex Giorgetti che fissa il punteggio sull’11 a 11. Ma succede di tutto alla Scandone nell’anticipo della nona giornata fra Canottieri e Roma Vis Nova. Una gara combattuta, non bella, ma sicuramente che ha entusiasmato gli spettatori presenti. La formazione di Paolo Zizza ha il rammarico di non aver saputo chiudere la gara ad inizio del quarto tempo quando, in vantaggio per 9 a 7, ha sbagliato il gol del 10 a 7 che in pratica l’avrebbe chiusa. Barava la formazione di Cristiano Ciocchetti a non mollare mai anzi ha dimostrato, contro un avversario più forte, di avere personalità giocando una partita attenta e alla fine, al di la dei tanti episodi che potevano indirizzare il risultato finale verso una delle due formazioni, ha meritato di conquistare il punto. Buona partenza dei napoletani che, dopo un minuto e mezzo, sono in vantaggio di 2 a 1 grazie ad un gol di Velotto e ad un rigore di Giorgetti. Ma i romani reagiscono e grazie ad un break di quattro gol chiudono il tempo in vantaggio di 5 a 3. Vanno in gol, Gobbi, Vittorioso, Gianni e Delas, per la Canottieri Baraldi. E’ proprio il centroboa giallorosso ad andare subito in gol ad inizio secondo tempo e a consentire ai suoi la rincorsa per poi chiudere il tempo sul 6 a 6. E’ del capitano Fabrizio Buonocore il bellissimo gol che regala alla Canottieri il pari a nove secondi dalla sirena. Terza frazione di gioco che si apre con l’espulsione di Baraldi dopo 25 secondi,presumibilmente per proteste, ma è ancora la Canottieri ad aggiudicarsi il parziale del tempo (3 a 1) ed a portarsi a +2 sulla Vis Nova. Le reti sono,nell’ordine,di Jerkovic, Velotto, Gitto e Campopiano. Ma i romani non ci stanno e grazie alle reti di Gianni, Delas e Bitadze si portano addirittura in vantaggio per 10 a 9. Campopiano con una magia fa 10 a 10, ma è Gobbi, che fruttando l’uomo in più, regala ai suoi il vantaggio a 21 secondi dalla fine. Sembra fatta per gli ospiti e invece, fallo di Pappacena e rigore per la Canottieri a 14 secondi dalla fine. Un glaciale Giorgetti dai cinque metri non sbaglia e fissa il finale sull’11 a 11.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here