Opera San Francesco per i poveri a “Una Radio per un Aiuto”

938
I temi trattati nella scorsa puntata a “Una radio per un aiuto” sono stati: “Una voce per la distrofia muscolare”, Anffas Onlus Modica (eventi vari per le feste), Spigolotondo Teatrando Noprofit (iniziative e pranzo di Natale), Pranzo Opera San Francesco dei Poveri, Ass. Luca Coscioni ricorda Piergiorgio Welby, poesia vincitrice Mini- Concorso, presentazione libro di favole L’Orrenda creatura di Nasilungo (proventi ai bimbi autistici), le opere di Cristina Meyer per aiutare l’Ass. Gaia Animali e Ambiente, cartoline per la piccola Safyre, originale e nuovo sito per disabili. Contributi del collega Lorenzo. Messaggio di Giusy – Radio Albatros. Sondaggi. Tra questi abbiamo pensato di parlare in maniera più approfondita dell’Opera San Francesco per i poveri.

 

dora-1di Dora Millaci – Forse non tutti sanno che ha preso vita nel 1959 dall’incontro tra l’industriale milanese e benefattore, il dottor Emilio Grignani e Fra Cecilio, frate portinaio del Convento di Viale Piave di Milano. Negli anni precedenti il dott. Grignani si era accorto passando davanti alla chiesa del Sacro Cuore di Viale Piave, di alcuni poveri che si trovavano sul piazzante antistante in attesa di ricevere da Fra Cecilio e grazie a lui, un pasto caldo. Questo accadeva nelle giornate di pioggia e in quelle dove il freddo la faceva da padrone. Fu così che grazie alla sua generosità e sensibilità, decise di costruire un ambiente per accoglierli. Era il 20 dicembre 1959 quando venne inaugurata l’Opera San Francesco dall’allora Arcivescovo di Milano, il cardinale Giovanni Battista Montini, diventato poi Papa Paolo VI. Il 1984 segna la fine di un grande uomo, infatti dopo una vita intensa dedicata alla preghiera e alla carità Fra Cecilio morì, ma il suo testamento spirituale vive ancora oggi in quella che continua ad essere la “sua” Opera per i poveri.

Ad oggi, qual è la loro missione?

operasanfrancesco51Da allora, OSF eroga quotidianamente i servizi di mensa, cura dell’igiene della persona, ambulatorio medico e, attraverso l’area sociale, accoglie, orienta e accompagna i più bisognosi ed emarginati. In modo particolare, assicura primaria e gratuita accoglienza alle persone bisognose di vitto, vestiti, igiene personale e di cure mediche per ridare dignità e speranza attraverso la condivisione e la solidarietà. Tantissime sono le iniziative che organizza per diffondere il suo messaggio di carità e di solidarietà, in modo da far conoscere a più gente possibile l’Opera San Francesco dei Poveri. Per esempio, ogni anno in primavera offre al pubblico il Pane di OSF, una pagnottella simbolo di condivisione. E’ un’iniziativa di sensibilizzazione e di raccolta fondi che ha l’obiettivo di presentare al pubblico le varie attività che svolge in favore dei poveri e degli emarginati.

Per chi volesse diventare volontario, saperne di più sull’associazione o fare una piccola donazione, questo il loro sito:

http://www.operasanfrancesco.it

Per ascoltare gli altri temi trattati nella puntata, collegarsi al link:

http://www.spreaker.com/user/dora