Ad Arce Open day con la Polselli: quando la farina incontra la pizza napoletana

0
740

Successo e grande partecipazione ad Arce per l’Open Day, organizzato dalla “Polselli Spa”, l’antica azienda della provincia di Frosinone che da circa un secolo è specializzata nella produzione di farine per pane, dolci e pizza. Per i tantissimi intervenuti, un’intera giornata dedicata alla conoscenza di questa storica realtà, attualmente guidata con esperienza e professionalità da una terza generazione, capace di onorare il nome di famiglia con la rinnovata attività imprenditoriale. Dopo un’interessante full immersion tra le varie fasi della lavorazione nella sede della prestigiosa industria alimentare, la manifestazioane organizzata da Emiliano Polselli e sostenuta da tutta la famiglia, ha registrato, approfittando della cornice dello storicizzato Palazzo Tronconi di Arce, l’arrivo di tantissimi personaggi legati al mondo della farina, della pizza e della ristorazione d’eccellenza. Per tutti a tenere banco è stata la presentazione dei nuovi progetti Polselli ed una una novità assoluta come la linea dei prodotti “Zero”, ovvero delle farine naturali bilanciate (100% Grano Vero) adatte per un pane ed una pizza in grado di coinvolgere tutti i sensi, insieme alla linea “Le Ricette”, composta da altre farine alternative dalle importanti peculiarità ricche di proprietà nutrizionali e dedicate a quei consumatori che vogliono approcciarsi ad un gusto diverso che tenga però conto della salute e dei benefici veri. Prodotti, quelli presentati in anteprima in casa Polselli di grande facilità nell’utilizzo e di estrema versatilità, che confermano la particolare attenzione che l’azienda di Arce riserva da sempre alla panificazione, alla pizza, alla pasticceria ed alle paste fresche artigianali. A rendere ancora più interessante la giornata di lavoro felicemente condotta dalla giornalista Antonella D’Avanzo, è stata, inoltre, la partecipazione dell’apprezzato maestro pizzaiolo Gennaro Luciano (Antica pizzeria Port’Alba, Napoli) che sottolinenando la quasi secolare vicinanza della Polselli al territorio partenopeo, ha evocato la storia della famiglia e della sua antica pizzeria del 1738, in compagnia di un esperto del settore come il giornalista e sociologo, Giuseppe Giorgio. A prendere parte all’Open Day, anche lo chef Gregori Nalon, entrato a far parte della scuderia di Alice con il programma Piatti & Misfatti e considerato come uno dei più importanti chef di cucina, conoscitori e comunicatori delle tecnologie applicate alla ristorazione, l’avvocato Ettore Mastelloni del popolare Forum “La Confraternita della Pizza” che ha illustrato la nascita del nuovo disciplinare sulla pizza romana in teglia ed il componente del Cna di Frosinone, Davide Rossi. Al termine, tra le infinite specialità degli chef dell’Accademia Polselli, tanta musica dal vivo e la soddisfazione generale per un momento vissuto nel segno di una innovazione rispettosa della tradizione e di una qualità da sempre sinonimo di passione, studio e serietà.

giu.gio.