mercoledì, Febbraio 1, 2023

Omofobia nel siracusano, la vittima perde un occhio

- Advertisement -

Notizie più lette

Maria Sordino
Maria Sordinohttps://www.2anews.it
Maria Sordino - cura la pagina della sanità, sociale, attualità, è laureata in Scienze Biologiche, scrittrice.

Caso di omofobia nel siracusano. L’assalitore ha 23 anni, la vittima ha perso un occhio.

Un altro caso di omofobia. Questa volta è successo a Siracura. Gli grida: “Sei gay, ti comporti come una femmina” e poi lo picchia selvaggiamente, fino a fargli perdere un occhio. Il fatto è accaduto sabato pomeriggio nel centro di Augusta, ai danni di uno studente ventenne che era in compagnia di amici. Il ragazzo è stato prima offeso, deriso e successivamente aggredito. Trasportato all’ospedale Umberto I di Siracusa, è stato sottoposto a un delicato e lungo intervento chirurgico oculistico, che però non gli ha permesso di recuperare l’uso di un occhio.
I carabinieri, al termine di una breve indagine, hanno arrestato per lesioni personali gravissime M.M., 23 anni, di Augusta. Secondo quanto accertato dai militari, l’aggressore, mentre era a bordo della sua auto con un amico, ha notato una comitiva di ragazzi che chiacchieravano in una piazza del centro. E’ sceso dalla macchina e, senza alcun motivo apparente, ha cominciato a deridere uno di loro. Poi ha spostato le sue attenzioni anche sul ventenne. Dopo schiaffetti al volto e frasi di scherno, ha colpito lo studente con violentissimi pugni al volto. Ora si indaga se il giovane si è reso protagonista in passato di altri episodi di intolleranza o di bullismo nei confronti di ragazzi che non hanno mai denunciato. (Fonte: palermo.repubblica.it – modificato)

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie