Olga Borodina per la prima volta al Teatro San Carlo

129
Olga Borodina per la prima volta al Teatro San Carlo

Il prossimo appuntamento del San Carlo con la grande musica sarà caratterizzato dalla prestigiosa presenza del mezzosoprano Olga Borodina, che si esibirà per la prima volta sul palcoscenico del Massimo napoletano.

Sarà dunque Olga Borodina, mezzosoprano russo tra i più apprezzati al livello internazionale, la protagonista del prossimo appuntamento della Stagione di Concerti del Teatro di San Carlo in programma sabato 19 maggio alle ore 20.30.

Il celebre mezzosoprano sarà accompagnata al pianoforte dal connazionale Vasily Popov, che interpreterà alcune tra le pagine più belle e raramente eseguite della musica vocale da camera russa, di Sergej Rachmaninov e Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Olga Borodina, prima parte

Apriranno la serata i lieder di Rachmaninov (Mattino, Op. 4 n. 2 –  Bimbo sei bello come un fiore, Op. 8 n. 2 – Il sogno, Op. 8 n. 5 – Nel silenzio della misteriosa notte, Op. 4 n. 3 – Mi sono innamorata della mia tristezza, Op. 8 n. 4 –  Com’è bello questo posto, Op. 21 n. 7 – Quanto mi fa male, Op. 21 n. 12 – Lillà, Op. 21 n. 5 – Ti aspetto, Op. 14 n. 1) la cui interpretazione difficile e impegnativa per qualsiasi cantante, sarà certamente di grande livello interpretativo così come spesso succede nei recital di questa raffinata cantante russa.

Olga Borodina, seconda parte

La seconda parte della serata invece sarà dedicata alle romanze di Čajkovskij (Mio genio, mio angelo, mio amico – Le stelle splendevano dolcemente per noi, Op. 60 n. 12 –  Non credere, amico mio, Op. 6 n. 1 – Serenata I, Op. 65 n. 3 – Momento di paura, Op. 28 n. 6 – Era all’inizio della primavera, Op. 38 n. 2 – Notti agitate, Op. 60 n. 6 – Il sole è tramontato, Op. 73 n. 4 – Nuovamente solo…, Op. 73 n. 6 ) che verranno affrontata con altrettanto impegno e rigore stilistico. Vincitrice di un Grammy Award, Olga Borodina è regolarmente ospite presso i maggiori teatri d’opera e le maggiori orchestre al mondo.

In ambito concertistico si esibisce regolarmente presso la Carnegie Hall e il Musikverein di Vienna con i Wiener Philharmoniker diretti da Valery Gergiev. Stella del Mariinsky Theatre, ​​Olga Borodina ha debuttato in Europa alla Royal Opera House Covent Garden di Londra nel 1992, al fianco di Plácido Domingo in Samson e Dalila, la cui eccellente interpretazione l’ha immediatamente lanciata come una delle migliori soliste, come mezzosoprano, di fama internazionale. Al Covent Garden è stata impegnata anche in: Cenerentola, La damnation de Faust con Sir Colin Davis, Boris Godunov, Chovanščina, Aida, e, più recentemente, Adriana Lecouvreur di McVicar, al fianco di Angela Gheorgiu e Jonas Kauffmann.

Vasily Popov Nato a Leningrado, allievo di Ekaterina Murina. Nel 2011 si è diplomato al Conservatorio di San Pietroburgo. Dal 2010 Vasily Popov è stato accompagnatore di giovani cantanti lirici presso l’Accademia Mariinsky. Con i solisti dell’Accademia ha preparato gli spettacoli de: La Sonnambula, La Traviata, Les Pecheurs de Perles, Ariadne auf Naxos, Eugene Onegin, Into the Storm, L’idiota, La Figlia del Capitano, I Cosacchi. Vasily Popov appare inoltre regolarmente nell’ambito dei principali programmi liederistici e cameristici.

Recital/ OLGA BORODINA

Mezzosoprano | Olga Borodina

Pianoforte | Vasily Popov

Programma

Sergej Vasil’evič Rachmaninov 

Mattino, Op. 4 n. 2
Bimbo sei bello come un fiore, Op. 8 n. 2
Il sogno, Op. 8 n. 5
Nel silenzio della misteriosa notte, Op. 4 n. 3
Mi sono innamorata della mia tristezza, Op. 8 n. 4
Com’è bello questo posto, Op. 21 n. 7
Quanto mi fa male, Op. 21 n. 12
Lillà, Op. 21 n. 5
Ti aspetto, Op. 14 n. 1

 Pëtr Il’ič Čajkovskij

Mio genio, mio angelo, mio amico
Le stelle splendevano dolcemente per noi, Op. 60 n. 12
Non credere, amico mio, Op. 6 n. 1
Serenata I, Op. 65 n. 3
Momento di paura, Op. 28 n. 6
Era all’inizio della primavera, Op. 38 n. 2
Notti agitate, Op. 60 n. 6
Il sole è tramontato, Op. 73 n. 4
Nuovamente solo…, Op. 73 n. 6