sabato, Luglio 20, 2024

Notte Bianca a Salerno, 4 palchi per concerti e spettacoli con eventi culturali

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

Notte Bianca di Salerno, in programma in quattro piazze di Salerno sabato 6 e domenica 7 luglio. Attesi gli Alunni del Sole, Angelo Di Gennaro, Demo Morselli con Marcello Cirillo e Peppe Iodice, Mash up live anni ’90, i talenti Erry Santanna, Gianni L, Zeno, Ciccio Merolla. Domenica 7 luglio Gigi Finizio in concerto.

Salerno, 24  giugno 2024 è stata presentata questa mattina presso la Sala del Parlamentino della Camera di Commercio di Salerno (Via Roma, 29) la XII edizione della Notte Bianca di Salerno, grande evento di musica e spettacolo, in programma in quattro piazze di Salerno sabato 6 e domenica 7 luglio, organizzato dalla Fenailp, Federazione Nazionale Autonoma Imprenditori e Liberi Professionisti, con il Patrocinio di Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Salerno, Camera di Commercio di Salerno, Scabec e Fondazione della Comunità Salernitana, con la collaborazione di Confcommercio e Confesercenti.

Nata da un’intuizione nel 2011, l’happening ha, tra gli altri, l’obiettivo di incrementare le presenze in città di visitatori e di turisti, favorendo il circuito del commercio locale, dell’artigianato e del turismo in genere. Quella di quest’anno sarà la prima Notte Bianca Salerno anche nel Metaverso, la nuova frontiera per le aziende.

«La Notte Bianca è un’opportunità per il commercio, il turismo e i giovani della città. Salerno, attraverso eventi ludici e culturali come questi, si offre come un salotto che riceve turisti e cittadini», ha esordito il vice presidente della Camera di Commercio di Salerno Giuseppe Gallo.

La parola è passata poi al Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. «La Notte Bianca è un evento atteso dalla città e dai commercianti. Coinvolgendo tutti i quartieri con eventi spettacolari e ospiti trasversali si rivela essere una festa della famiglia. Si festeggia e si compera auspicabilmente».

Poi Alessandro Ferrara, assessore al turismo del Comune di Salerno. «La città cresce anche con eventi come questo. Salerno in questo momento è una città attenzionata. Abbiamo flussi turistici che portano grande soddisfazione, basta guardare la tassa di soggiorno che incassiamo».

Notte bianca a Salerno, 4 palchi per concerti e spettacoli con eventi culturali

È intervenuto anche Dario Loffredo, assessore al commercio del Comune di Salerno. «Se siamo alla 12esima edizione vuol dire che questa iniziativa funziona. Il commercio è cambiato, non c’è più quello stanziale, ma se dietro ogni attività o iniziativa c’è un progetto ecco che si dà il giusto impulso alla città. Questo vuol dire fare rete. Tant’è che le date della Notte Bianca non sono scelte a casa ma coincidono con i saldi in Regione Campania».

E ancora, Rocco Galdi, assessore alla mobilità del Comune di Salerno. «Abbiamo ipotizzato di implementare il servizio dei mezzi pubblici. Nel dettaglio, dalle 17 del 6 luglio fino alle 3 di notte del 7 luglio sarà garantito il servizio gratuito delle navette per il tratto Stadio Arechi – Via Leucosia e ritorno. Prolungamento di servizio anche per la metropolitana attiva fino alle 3 di notte del 7 luglio. Ultima corsa alle 2 di notte invece l’8 luglio».

A supporto della notte bianca il Consorzio Gruppo Eventi. «Quello che abbiamo costruito negli anni è un appuntamento necessario per dare il via all’estate in città. L’anno prossimo aggiungerei un giorno alle due date canoniche. Sui quattro palchi ci saranno i timonieri Grazia Serra, Rossella Pisaturo, Benny Ronca, Erika Pinto, Ciro Giradi. Per l’anno prossimo invito ufficialmente gli organizzatori a presentare la line up della Notte Bianca 2025 a Sanremo», ha detto il Presidente Enzo Russolillo.

Quasi in chiusura la parola è andata a Mario Arciuolo, segretario della Fenailp. «Abbiamo voluto dedicare questa edizione a Paolo Morelli, un artista a tutto tondo, non solo un autore di testi di canzoni che hanno scritto la storia della musica italiana ma anche pittore straordinario».

Le battute finali spettano a Angelo Di Gennaro. «Festeggio a Salerno i miei 40 anni di attività. Per me era fondamentale essere qui. Ho un legame viscerale con la città. Salerno è stata per me come un medico. Quando ero più giovane, c’è stato un periodo in cui mi ero arreso, non volevo più fare questo mestiere; Salerno mi diede un motivo per continuare. Non smetterò mai di amare Salerno», ha concluso l’artista.

I PREMI Venerdì 5 luglio alle 20.30 presso il Maremò Beach Club (via Salvatore Allende) il giornalista Attilio Romita, condurrà la serata di festa che culminerà con la consegna di 4 premi. PremioNotte Bianca Salerno” alla memoria dell’Artista Salernitano Luciano Schiavone, destinato ad artisti salernitani che si sono contraddistinti nello spettacolo, nella cultura, nell’arte, nelle professioni e nello sport a livelli nazionali ed internazionali. Il riconoscimento sarà suddiviso in due sezioni: New Generation e Special Awards. Il primo andrà a Giulio Della Monica, attore salernitano protagonista delle serie tv Rai “Per Elisa – Il caso Claps”. Il secondo a Vittoriana Abate, giornalista e conduttrice Rai, nonché scrittrice e autrice di programmi di successo come Porta a Porta e al “comico al servizio del cittadino”, come lui stesso ama definirsi, Angelo Di Gennaro, che quest’anno festeggia 40 anni di attività.

Ritirerà infine il Premio Andrea Carrano, in memoria del Cavaliere del lavoro, imprenditore alberghiero di Ravello, storico dirigente sindacale, Don Tonino Palmese, salesiano, Presidente della Fondazione Polis della Regione Campania, istituita a sostegno dei familiari delle vittime innocenti della criminalità organizzata e garante per il Comune di Napoli per i diritti dei detenuti.

CONSEGNA SPECIALE Un’edizione nel segno di Paolo Morelli. Sabato 6 luglio alle 17 presso la Sala Genovesi della Camera di Commercio di Salerno avverrà la presentazione del romanzo d’esordio del chitarrista degli Alunni del Sole, Bruno Morelli, che ricorda il fratello nel libro: “Alunni del Sole. Paolo Morelli, l’inventore dell’armonia”. I due fratelli con la fondazione del gruppo musicale hanno incantato generazioni di giovani con brani che sono ancora oggi pura poesia. Nel romanzo Bruno racconta Paolo, la vicenda artistica e umana, dalla quale emergono ricordi, aneddoti, ansie, sogni e delusioni, il suo vissuto privato, completamente immerso nel mondo dell’arte, ma anche quello pubblico di artefice geniale della storia degli Alunni del Sole e dei suoi tanti successi. L’incontro sarà anche l’occasione per assistere allo svelamento di un quadro del compianto fratello Paolo, grande musicista ma genialoide anche nell’arte della pittura, del valore di oltre 15 mila euro. Morelli ha deciso di donare l’opera all’ente camerale, tra i patrocinanti più importanti della Notte Bianca Salerno. Oltre alla donazione, il pomeriggio si offrirà come una piccola mostra con altre opere di Paolo Morelli.

Gli ospiti, i luoghi e il programma della Notte Bianca Salerno 2024 Saranno due le serate della Notte Bianca: sabato 6 luglio dalle 22 in Piazza Monsignor Grasso a Mercatello il concerto degli Alunni del Sole e, a seguire, Angelo Di Gennaro. Alla stessa ora, in Piazza della Libertà nel quartiere Pastena: Demo Morselli con Marcello Cirillo e Peppe Iodice. Infine a Torrione, in Piazza G. Gloriosi prima il Mash up live anni ’90, un coinvolgente spettacolo musicale con animazione, ballerine, effetti speciali e le trascinanti musiche degli anni ’90, poi i talenti Erry Santanna, Gianni L, Zeno. A seguire Ciccio Merolla. Domenica 7 luglio la Notte Bianca è al centro della città di Salerno. In Piazza Portanova Gigi Finizio in concerto.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie