Smog, è di nuovo allarme polveri sottili a Benevento: centraline impazzite

188
Smog, è di nuovo allarme polveri sottili a Benevento: centraline impazzite

Smog a Benevento: nella giornata di giovedì 12 dicembre i dati delle polveri sottili sono arrivati a quota 101 (due volte oltre il limite massimo consentito dalla legge).

È di nuovo allarme smog a Benevento, in particolare per quanto riguarda le polveri sottili, i cui valori sono spesso stati oltre la norma in questo 2019 che sta per chiudersi (col sindaco Clemente Mastella che in molti casi ha disposto lo stop domenicale al traffico delle auto).

Come riportato da “Il Mattino”, nella giornata di giovedì 12 dicembre, le Pm10 hanno raggiunto addirittura quota 101, un vero e proprio record visto che tale valore è ben due volte oltre il limite massimo di legge: “A Santa Colomba (zona in cui si trova lo stadio “Ciro Vigorito”, ndr) è operativo un rilevatore di tipologia Opsis – dice Domenico Farina, esperto in servizio all’unità operativa monitoraggio qualità dell’aria dell’Arpac – In pratica si tratta di uno strumento che prende in esame svariati parametri ogni giorno, le Pm10 e le Pm2,5 ma anche benzene, ozono e biossido di azoto, e fornisce un quadro molto completo delle condizioni qualitative complessive dell’atmosfera in una determinata zona”.

Tale monitoraggio è fatto anche dalla centralina di via Mustilli, la più recente delle tre presenti nel capoluogo sannita, la quale dispone anche della misurazione con scansione oraria.