sabato, Luglio 20, 2024

Nostalgia90 apre il calendario degli eventi all’Arena dei Templi di Paestum

- Advertisement -

Notizie più lette

Gabriella Monaco
Gabriella Monacohttp://www.2anews.it
Redattrice laureata in 'Lettere Moderne'. Appassionata di Scrittura, Arte, Viaggi e Serie tv."

Con Nostalgia90 avranno inizio gli eventi del calendario 2024 all’Arena dei Templi di Paestum.

Sarà Nostalgia90 a dare avvio, sabato 6 luglio, alle ore 22.00, agli eventi del calendario 2024 all’Arena dei Templi di Paestum (Powered by Planet) in via della Magna Grecia snc (SA). In attesa dei grandi concerti in programma a partire dal 20 luglio (tra cui Calcutta, Manu Chao, Pooh, Antonello Venditti, Tommaso Paradiso e altri), sarà possibile accedere gratuitamente all’arena green, situata a pochi passi dal Parco Archeologico di Paestum Patrimonio UNESCO, per vivere una serata all’insegna del divertimento grazie al format che tanto successo sta riscuotendo ovunque negli ultimi anni.

Nostalgia90 è il format originale nato nel Cilento nel 2015 ed è diventato oggi la più grande community europea sugli anni ‘90. Angelo Radano è l’organizzatore insieme ad Alessio Testa. Il fenomeno è pian piano esploso grazie a spettacoli curati in ogni dettaglio e dedicati a un decennio d’oro per la quantità di successi prodotti e per l’entusiasmo della gente che in quegli anni sognava ancora il progresso e si apriva al mondo in maniera definitiva. Dalla pandemia in poi l’esigenza di ripartire si è sentita ancora più forte, ricominciando proprio da quelle sensazioni di libertà e di pace.

«Fino agli anni ’90 la gente non vedeva l’ora di vivere. Avevamo telefoni, emittenti radiofoniche e computer – spiegano gli organizzatori del fortunato format – ed era come se sapessimo come sarebbe diventata la vita con le tecnologie ultrasofisticate. Scienza, economia, arte, musica – tutto stava andando a gonfie vele.

Mark McGrath degli Sugar Ray ama dire al suo pubblico: “Benvenuti negli anni ’90. Qualcuno di noi non se n’è mai andato”. Quando gli ho chiesto spiegazioni, McGrath si è lamentato della mancanza di identità del nuovo millennio. «Come li vorresti chiamare? I duemila? Nessuno sa come chiamarli. Nessuno sa quando sono iniziati e quando sono finiti”».

Lo spettacolo live itinerante, come una discoteca all’aperto, fatto di musica, animazione a tema, allestimenti anni ‘90, scenografie, ballerine, mascotte, gadgets ed effetti speciali, farà ballare e cantare il pubblico con un dj set che proporrà tutti i brani più celebri remixati in chiave dance da What is Love/Haddaway, L’Amour Toujours/Gigi D’Agostino, Blue/Eiffel 65, Sweet Dreams/La bouche, Corona/The Rythm of the Night fino a Gigi D’Agostino, Alexia, Prezioso, Cappella, Snap, Robert Miles e moltissimi altri artisti italiani e non, veri fenomeni musicali dell’epoca, interpreti di “tormentoni” che gli adolescenti di oggi ancora conoscono.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie