mercoledì, Gennaio 26, 2022

Napoli, sindacati presentano documento unitario sulle vertenze nell’area metropolitana

- Advertisement -

Notizie più lette

Francesco Monacohttps://www.2anews.it
Francesco Monaco, giornalista. Esperienza dalla carta stampata a internet, radio e tv. Scrittore, il suo primo romanzo: 'Baciami prima di andare'.

Presentato oggi il documento unitario di Cgil, Cisl, Uil sulle vertenze aperte nell’area metropolitana di Napoli: sanita’, trasporti, industria, welfare all’ordine del giorno.

Oggi, giovedì 25 gennaio, alle ore 10, presso la Stazione Marittima, si terrà l’attivo unitario dei quadri e dei delegati. Durante il quale verrà presentato un documento unitario di CGIL CISL UIL sulle vertenze aperte nell’area metropolitana di Napoli. A partire dall’emergenza trasporti, passando per la sanità, l’industria ed il welfare. Con l’obiettivo di creare un percorso condiviso con le istituzioni per lo sviluppo reale del territorio. La relazione introduttiva sarà affidata al segretario generale della Cisl, Gianpiero Tipaldi. Le conclusioni al segretario generale della Uil, Giovanni Sgambati. Presiederà l’attivo, il segretario generale della Cgil, Walter Schiavella.

Come sottolinea il quotidiano Il Mattino, sara’ presentata “una piattaforma di rivendicazioni da condividere con dirigenti e quadri di tutti e tre i sindacati. Per fare in modo che tutti possano esprimere il loro parere, che ognuno possa essere disposto a battersi per il futuro di una città che è immobile e ripiegata”. Dopo un attento confronto tra i segretari territoriali si e’ presa consapevolezza di come sia necessario unire le forze di tutti i lavoratori per il bene dell’area metropolitana. “La piattaforma – si legge – è racchiusa in una decina di pagine nelle quali sono compresse le sofferenze della città, ma anche le proposte per ridimensionarle”.

Napoli, sindacati presentano documento unitario sulle vertenze nell'area metropolitanaL’incontro di oggi sara’ fondamentale per poter poi chiedere, in maniera compatta, le certezze richieste soprattutto al Comune per l’area metropolitana. “Napoli – sottolinea in maniera severa il segretario Uil Giovanni Sgambati – è stata trascinata nell’isolamento istituzionale. I rapporti tesi con il Governo e con la Regione non contribuiscono ad ottenere ciò di cui i cittadini hanno bisogno”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -spot_imgspot_imgspot_img

Ultime Notizie