giovedì, Marzo 4, 2021

Napoli, scontro su pedaggi Tangenziale: Comune vuole sei milioni

- Advertisement -

Notizie più lette

Napoli, scontro su pedaggi Tangenziale: Comune vuole sei milioni
Luigi Maria Mormonehttps://www.2anews.it
Luigi Maria Mormone, cura la pagina di cronaca su Napoli e provincia, attualità e sport (pallanuoto, basket, volley, calcio femminile ecc.), laureato in Filologia Moderna, giornalista.

Tangenziale: il Comune di Napoli chiede al Governo la restituzione di circa sei milioni che la società è tenuta a versare annualmente secondo la convenzione.

- Advertisement -

Scontro sul pedaggio della Tangenziale di Napoli. Il Comune chiede al Governo di restituire alla città partenopea la quota degli incassi dai passaggi al casello che la società Tangenziale è tenuta a versare, come prevede la convenzione, ad Anas e allo Stato.

Si tratta di circa il 35% dei pedaggi pagati dai napoletani, circa 6 milioni di euro all’anno, secondo le stime del Comune, che prende la direzione di Roma, invece di restare sul territorio partenopeo.

L’assessore ai Trasporti, Mario Calabrese, ha specificato tali dettagli a “Il Mattino”, sottolineando come questi fondi possano essere reinvestiti: “Da due anni – spiega Calabrese – con il sindaco e Tangenziale abbiamo intavolato un ragionamento per ridiscutere l’utilizzo dei pedaggi in città.Napoli, scontro su pedaggi Tangenziale: Comune vuole sei milioni Abbiamo chiesto e programmato una visita a Roma per settembre, in principio con il ministro Delrio, oggi con il successore Toninelli, visto che ogni anno circa 5-6 milioni di euro provenienti dai pedaggi tornano ad Anas e al ministero e non ci risulta che Anas abbia strade a Napoli. La nostra richiesta è che questi soldi possano essere utilizzati, invece, per le manutenzioni delle rampe di accesso alla Tangenziale e dei grandi assi viari, oggi entrambi a carico del Comune che non ha grandi possibilità economiche”.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie