sabato, Luglio 20, 2024

Napoli, pericolo di crollo e chiude “In Arte Vesuvio” sul lungomare partenopeo

- Advertisement -

Notizie più lette

Redazione
Redazionehttp://www.2anews.it
2Anews è un magazine online di informazione Alternativa e Autonoma, di promozione sociale attivo sull’intero territorio campano e nazionale. Ideato e curato da Antonella Amato, giornalista professionista. Il magazine è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Napoli n.67 del 20/12/2016.

“In Arte Vesuvio” sul lungomare partenopeo, punto di riferimento di arte e cultura, nonché attività di ristorazione e bar, è costretto a chiudere temporaneamente i battenti per pericolo di crollo per la situazione critica e di degrado di Largo Nazario Sauro.

Nel pomeriggio di giovedì 4 luglio, per motivi di sicurezza inerenti le condizioni ammalorate dei sotto balconi e del cornicione della verticale prospiciente Largo Nazario Sauro e via Raffaele De Cesare, appartenente al condominio di Via Generale Orsini, 40 “In Arte Vesuvio”, punto di riferimento di arte e cultura, nonché attività di ristorazione e bar è costretto a chiudere temporaneamente i battenti.Napoli, pericolo di crollo e chiude “In Arte Vesuvio” sul lungomare partenopeo

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco assieme all’Ufficio Tecnico del Comune di Napoli, Polizia Municipale e la Napoli Servizi che dopo le opportune verifiche, hanno disposto il transennamento di tutta l’area antistante, vietando l’accesso al noto locale “In Arte Vesuvio” e il divieto di affaccio dai balconi da parte dei condomini, fino a quando non verranno ripristinate normali condizioni di sicurezza, a tutela della pubblica e privata incolumità.

La situazione critica e di degrado di Largo Nazario Sauro e di conseguenza delle attività commerciali insistenti, era già nota da ben un anno a seguito dell’installazione dell’ingombrante cantiere fisso posto in via De Cesare, per i lavori di riqualificazione urbana previsti dal Comune di Napoli, aggravata ulteriormente da un paio di mesi con il montaggio di nuovi ponteggi, sosta selvaggia di autoveicoli e la presenza di parcheggiatori non autorizzati.

Le sorelle Angela e Lucia Andolfo si sono dette amareggiate e preoccupate per i propri dipendenti e per il futuro dell’attività.

Confidiamo in un rapido ripristino delle condizioni di sicurezza, da parte del Condominio ed un pronto intervento del Comune di Napoli per la riqualificazione dell’intera area.

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ultime Notizie