04-12-20 | 18:42

Napoli: sequestrate 100 mila mascherine importate senza le relative autorizzazioni

Home Cronaca di Napoli Napoli: sequestrate 100 mila mascherine importate senza le relative autorizzazioni
- Advertisement -

Notizie più lette

Ampio successo per il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile

Torna al successo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. Battuto 4-0 il Nebrodi, riparte la corsa al quarto posto. Torna al successo il Napoli Carpisa...

Torino, la moglie lo allontana: lui va in auto e si dà fuoco

Ultime notizie di cronaca italiana. Dopo aver litigato con la moglie si è rinchiuso nella sua auto e ha appiccato le fiamme alla vettura. La...

Coronavirus a Caserta, buone notizie: sono in netto aumento i guariti

Coronavirus a Caserta: in aumento il numero di guariti dal Covid 19 (una ventina negli ultimi giorni). Buone notizie sull’emergenza Coronavirus nel Casertano, dove sono...

Ultime Notizie: Bacoli, è polemica sui rifiuti trasferiti in area di sosta

Ultime Notizie Fa discutere a Bacoli la procedura di trasferimento dei rifiuti eseguita in città, in un'area di sosta pubblica. L’attivista Nestore Antonio Sabatano, presidente...
2cb17c4330abac714ec1fbaca6ea4c04?s=120&d=mm&r=g
Raffaele Francesco D'Antoniohttps://www.2anews.it
Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II nel 2017. Nel 2018 si iscrive alla Magistrale di Comunicazione Pubblica, Sociale e Politica.

Napoli. La Guardia di Finanza sequestra 100 mila mascherine importate dalla cina prive delle relative autorizzazioni.

Napoli: sequestrate mascherine senza le relative autorizzazioni

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato, nel corso di due distinti interventi, tra Napoli, zona industriale e i quartieri Barra, Ponticelli, San Giovanni a TeduccioPoggioreale, e Casandrino (NA), oltre 100.000 mascherine importate dalla Cina attraverso corrieri privati senza autorizzazioni.

In particolare, la prima delle due operazioni ha preso le mosse dall’analisi di rischio condotta dal Gruppo di Frattamaggiore sulle spedizioni provenienti dalla Cina e destinate, in particolar modo, ad esercizi commerciali gestiti da cittadini cinesi operanti nella provincia di Napoli. 

Sono state sequestrate 25.600 mascherine “spacciate” per KN95, prive di qualsiasi documentazione attestante le caratteristiche protettive e delle autorizzazioni e certificazioni per l’importazione. 

Le stesse erano confezionate in involucri trasparenti da circa 50 mascherine ciascuno, mentre in un’altra confezione sono state ritrovate circa 10.000 etichette con indicazioni sul prodotto in sola lingua cinese.

Sequestrati anche 65 termometri con marchio contraffatto.

Napoli: sequestrate mascherine senza le relative autorizzazioni

Nella spedizione erano inclusi 65 termometri a infrarossi con il marchio CE contraffatto, anch’essi privi di indicazioni per il consumatore in lingua italiana.

Denunciato all’Autorità Giudiziaria il responsabile, un 30enne di origine cinese, titolare di un’attività di commercio al dettaglio di articoli per uso domestico, per frode in commercio e contraffazione.

Inoltre, le stesse Fiamme Gialle, nel corso di un secondo intervento, hanno sequestrato 97.500 mascherine sprovviste dell’autorizzazione all’importazione, alla commercializzazione, nonché delle certificazioni di conformità sanitaria obbligatorie.

Le mascherine erano, infatti, confezionate in scatole con indicazioni in sola lingua inglese ed erano prive delle attestazioni circa le qualità sanitarie delle stesse e della rispondenza agli standard europei previsti per i dispositivi di protezione individuale.

Denunciati per frode in commercio i due responsabili, un 47enne di origine pakistana e un 62enne di origine cinese titolare di una ditta operante nel settore del commercio all’ingrosso.

- Advertisement -

Ultime Notizie

Covid in Campania, i dati di oggi: calo dei contagi 1.651 e 2.284 guariti

Covid in Campania: il bollettino di oggi dell’unità di Crisi regionale riporta 1.651 positivi su 18.733 tamponi effettuati. I nuovi guariti sono 2.284. L’Unità di...

Napoli, è ufficiale: il San Paolo diventa “Stadio Diego Armando Maradona”

Dopo l'ok della Giunta comunale, l'ufficialità: l'impianto di Fuorigrotta non si chiama più "San Paolo" ma "Stadio Diego Armando Maradona". Da oggi a Napoli c'è...

Fatture false per otto milioni di euro nel Casertano: GdF sequestra beni di cinque imprese

Vorticoso giro di fatture false nel settore della produzione e commercio all'ingrosso di calzature e prodotti di pelletteria: sequestro di beni per 500mila euro. Nell’ambito...

Napoli in zona rossa, ma da Marinella si possono fare acquisti (senza scontrino)

Un giornalista di Fanpage è andato ad acquistare da Marinella una cravatta nonostante la zona rossa, riprendendo tutto con la sua telecamera. La difesa...

Brusciano, inseguito dal quartiere 219 fino al Centro Direzionale: arrestato un 33enne

Cronaca di Napoli: i Carabinieri hanno arrestato un 33enne dopo un inseguimento iniziato a Brusciano e terminato al Centro Direzionale. Una pattuglia della stazione di...